Utente 699XXX
Sono da diversi anni un soggetto ipercolesteremico con una storia familiare per malattie cardiovascolari. Ho 56 anni, peso 87 Kg, sono alto 190 cm, non sono fumatore e la pressione è pressoché normale. Sono stato in cura con statine, rosuvastatina prima e simvastatina poi, ma tutte due mi davano grossi problemi muscolari con perdita di forza ad una gamba e parestesie (CK 250). Ultimamente ho provato il riso rosso fermentato(statine naturali) ma addirittura anche questo mi ha dato gli stessi problemi e ho dovuto sospenderlo. Attualmente, curando solo la dieta e aumentando l’attività fisica, i valori sono i seguenti: Colesterolo totale: 280; trigliceridi 190; hdl 50 e Ldl 190.
Vorrei sapere, in alternativa alle statine, quali medicinali potrei assumere che non abbiano gli stessi effetti colletarali. Ho sentito parlare di fibrati, ezetimibe, resine a scambio ionico e della poliglucosamina.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
sostanze come l'ezetemibe e gli acidi grassi omega 3 potrebbero effettivamente essere valide alternative alle statine. Ne parli con il suo curante.
Saluti