Utente 150XXX
Salve,
sono una ragazza di 22 anni e da un paio di settimane mi sono comparsi tra le falangi della mano dx(medio e anulare), più vicine alla mano, dei noduli di colore rosso e dolenti. Quando subisco un urto la sensazione del dolore è amplificata rispetto al dovuto.Ho consultato il mio medico curante che mi ha detto che si tratta di noduli di heberden e ha riscontrato la loro presenza su tutte le dita di entrambe le mani, anche se esternamente non sono ancora visibili. Mi ha inoltre prescritto un rx alle mani e vari controlli del sangue relativi ad indici infiammatori, anemia mediterranea e tampone faringeo. Momentaneamente mi ha prescritto una cura a base di brufen e deltacortene, oltre ad una copertura per lo stomaco.Inoltre per completezza, mi è stata riscontrata 2anni fa la Sindrome di Raynaud e soffro di Dermatite da Freddo.
Ho già svolto in merito a quest'ultime patologie, elettromiografia, capilleroscopia ed ecografia.
Vorrei sapere se è qualcosa di preoccupante e soprattutto se il problema è risolvibile o permanente.
Aspetto vostre risposte ansiosamente perchè si parla di artrite reumatoide o artrosi e vista la mia giovane età sono molto preoccupata.
Grazie in anticipo
[#2] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività +28
20% attualità +20
16% socialità +16
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Corretta la prescrizione degli esami previsti anche se probabilmente si tratta solo di manifestazioni di eritema pernio (geloni). Ci tenga informati. Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 150XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo Dott.Granata, la ringrazio infinitamente per avermi risposto. Con l'occsione la informo che dai risultati delle analisi non è risultata alcuna infezione, mentre dai raggi è emerso, le scrivo testuali parole del referto: Non alterazioni strutturali ossee, presenza di sesamoidi e segni di disassamento artritico della terza falange del terzo dito bilaterale.
Non ho ben capito cosa significhi e comunque il mio medico curante dice che i sintomi che ho sono ereditari perchè in famiglia ci sono casi di artrosi e mi ha segnato un medicinale da prendere all'occorrenza, il SERACTIL.
Spero vivamente in un suo ulteriore consulto.
La ringrazio anticipatamente per la sua cortese attenzione.
Distinti saluti