Utente 151XXX
Dottore buon giorno,
mi rivolgo a lei per avere qualche informazione.
a 21 anni mi sottoposi a frenuloplastica di allungamento dopo la diagnosi di di un suo collega. Mi rassicurò che i problemi nello scoprire il glande durante le erezioni, dopo l'intervento sarebbero spariti con la ginnastica. Già allora feci presente il mio dubbio in merito, ma dato che la mia cultura in materia derivava solo dalla documentazione presente sul web, mi fidai. Bhe, in 6 anni devo dire che di ginnastica ne ho fatta parecchia, ma la situazione, se non per un minimo miglioramento, è rimasta invariata.
Durante l'erezione se non con uno sforzo meccanico per nulla piacevole, il prepuzio non scorre liberemente oltre a metà glande. Apponendo tale forzatura, il prepuzio scende fino al solco balano prepuziale, dove oltre alla senzazione di fastidio, forma un cappio da cui con difficoltà riesco a liberarmi.
Le chiedo quindi un suo parere sulla base di tali fatti, e se può indicarmi la spesa a cui andrei in contro per sottopormi alla correzione di questo problema.
La ringrazio anticipatamente per il tempo che dedicherà nel rispondermi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

il suo problema sembra legato alla presenza di un anello parafimotico e la correzione chirurgica deve essere decisa in diretta con il suo urologo od andrologo.

Si ricordi poi che questo tipo di intervento può essere fatto tramite SSN.

Poi ulteriori informazioni può trovarle anche nell'approfondimento del collega Maio.

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42220.

Se desidera ancora altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35780.

Un cordiale saluto.