Utente 151XXX
PRIMO SPERMIOG.
ph:7,6
volume:3,8ml
aspetto:Grigio opal.
fluidific.:completa
filanza:assente
viscosità:normale
agglutin.:assenti
pseudoagglutin.:assenti
emazie:assenti
leucociti:assenti
cristalli:assenti
cell.epitel.:numerose
cell.di spermatog.:alcune
numero di spermat.:67mil
numero di spermat./eiac.:254,6mil
mot. progr.rapida(classe a):6%
mot. progr.lenta(classe b):4%
mot. non progr.(classe c):2%
immobili(classe d):88%
mot.a+b:10%
velocità lin.:37micron/sec
velocità sulla curva:72micron/sec
spostamento lat.della testa:3,7micron
spermat.normali:35%
spermat.anormali:65%
anomalie della testa:40%
anomalie della coda:15%
anomalie del collo e del tratto interm.:7%
residui citoplastici:3%
test di vitalità(spermat. vitali):85%
fruttosio:9,6mg/eiac
ac.citrico:23,1mg/eiac
SECONDO SPERMIOG.
ph:7,4
volume:5ml
aspetto:Grigio opal.
fluidif.:completa
filanza:assente
viscosità:normale
agglutin.:assenti
pseudoagglutin.:assenti
emazie:assenti
leucociti:assenti
cristalli:assenti
cellule epitel.:numerose
cellule di spermatog.:alcune
numero di spermat.:78mil
numero di spermat./eiac.:390mil
mot.progr.rapida(classe a):14%
mot.progr.lenta(classe b):7%
mot.non progr.(classe c):4%
immobili(classe d):75%
mot.a+b:21%
vel.lineare:36micron/sec
vel.sulla curva:75micron/sec
spostamento lat.della testa:4,2micron
spermat.normali:40%
spermat.anormali:60%
anomalie della testa:35%
anomalie della coda:15%
anomalie del collo e del tratto intermedio:7%
residui citoplastici:3%
test di vitalità(spermat. vitali):85%
fruttosio:12,7mg/eiac
ac.citrico:45mg/eiac
Gentile Dott.,i due spermiog.sono stati fatti a distanza di 3 mesi intervallati da una cura con(L-propionilcarnitina)Dromos ed integratori Salovit.
La cura mi è stata prescritta da un andr.dopo la visita,dalla quale non emergevano elementi patologici particolari come varicocele o quant'altro.
In questi gg.,sono tornato a visita dall'andr.il quale riferiva che la cura era quella giusta,mi diceva di continuare ad oltranza e di fare un nuovo spermiogramma dopo tre mesi.Quello che più mi confonde è l'atteggiamento dell'andr.che,nonostante il miglioramento del liq.sem.,ha lasciato intendere che la soluzione per una gravidanza sarà una ICSI o FIVET,non prendendo in consider.un'eventuale IUI
Alla richiesta di chiar.sul valore dell'ac.citrico superiore al range indicato come normale nell'esame(max 26 mg/eiac),mi riferiva che non era preoccupante anzi era un indice della bontà della cura e che,nello spermiogramma successivo,sarebbe aumentato ancora.
Leggendo sui forum,ho appreso che l'aumento dell'ac.citrico potrebbe essere segnale di problemi alla prostata e causa di dimin. della motilità
Sarebbe così cortese nel fornirmi chiar.sui seguenti argomenti:
-eventualità di una IUI prima di altre tecniche di fecon.
-influenza di elevati valori di ac.citrico sulla motilità
-eventuali esami e cure non prese in considerazione.
Grazie per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
il miglioramente c' è stao, ma se non nasce nulla ovvia la indicazione alla fecondazione assistitita.
Con quei valori e partner femminile di meno di 35-37 anni senza problemi ok per IUI: possibilità di successo n11% a tenativio.
Detto questo bisogna valutare che:
1) per inquadrare un paziente col suo problema serve un ecodoppler scrotale e dei profili ormonali. Cosa ch3 nomn ha postato
2) il 14% delle coppie che non riesce ad avere figli ha esami del tutto normali.
[#2] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore grazie per la celere risposta. Non ho postato nulla sul doppler per motivi di spazio nel primo consulto. E' utile sapere che sono stato operato di varicocele sx con legatura inguinale nel 1998 e nel 2007 ho fatto un ecocolordoppler scrotale e leggo testualmente "persiste dilatazione del plesso pampiniforme senza reflusso vascolare". Per quanto concerne i profili ormonali non mi sono stati prescriti dall'andrologo di Bologna che mi segue.
In ultimo le chiedo gentilmente di darmi qualche indicazione sul livello dell'acido citrico (fuori range, il laboratorio dice che il valore è compreso tra 13 e 26) e sulla sua eventuale influenza alla motilità.
Grazie mille.
[#3] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno Dottore, sono in attesa di un suo parere dopo averle postato le informazioni richieste nella sua risposta del 10 marzo. Grazie mille e resto in attesa.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Scusi ma era volata via, acido citrico non si misura più: obsoleto. Ma i livelli ormonali no. Ok per ecodoppler
[#5] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille Dottore; speriamo bene. Se non è un problema le posto i risultati dei prox esami. A presto!
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
son qua
[#7] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Buon pomeriggio gentile Dottore
torno a scrivere dopo qualche tempo passato tra esami e peripezie varie;
dall'ultimo post aggiungo alcune informazioni: ho fatto un ecodoppler con risultato buono, ovvero nessun reflusso in valsalva per un pregesso intervento di varicocele sx; ho fatto i dosaggi ormonali nella norma ed ho fatto un ulteriore spermiogramma a distanza di tre mesi dal secondo; praticamente sono tornato a valori del primo che legge in alto (in poche parole dopo essere raddoppiata, la motilità si è nuovamente dimezzata).Sono stato tranquillizzato dall'andrologo il quale mi ha detto che accade ed non bisogna abbattersi più di tanto.Quello che invece mi preme chiarire è la seguente situazione:
sono stato a visita da due differenti medici specialisti, anzi tre per essere più precisi: il primo mi ha prescritto una cura trimestrale di SALOVIT E DROMOS (1 COMPRESSA + 1 COMPRESSA LA MATTINA E 1+1 LA SERA), il secondo mi ha prescritto una cura trimestrale di CARNITENE 2G (1 FLACONE AL G.), ZIBREN (1CP MATTINO +1 LA SERA), FERTYLOR (1 CP AL GIORNO), BIOARGININA (1 AL MATTINO E 1 LA SERA), il terzo mi ha prescritto una cura con SPERGIN FORTE(1 BUSTINA AL G) per 20gg e successivamente PROXEED NF (1 bustina al g) per tre mesi.
Ho cercato di interpretare i principi attivi di ogni cura ma trovo delle situazioni che non concordano molto per quanto riguarda le quantità di principio attivo che dovrei assumere. In tutto ciò tengo a precisare che ho sempre fatto una sola cura ovvero la prima che Le ho indicato(Salovit + Dromos).
Arrivo al dunque:QUALE DI QUESTE TRE CURE SI PUO' DEFINIRE MIGLIORE O ALMENO CONSIGLIABILE DAL SUO PUNTO DI VISTA?

GRAZIE MILLE PER LA RISPOSTA E SPERO DI NON ESSERE STATO POCO CHIARO.
[#8] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno Dott.,
nell'attesa di una sua risposta Le posto anche il risultato dei profili ormonali per completezza;
FSH: 6.0
LH: 4.5
PROLATTINA: 12.6
TESTOSTERONE: 3.23
Grazie mille e a presto.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
carqa signora, per un modesto deficit di motuilità, van bene tutte.