Utente 151XXX
salve..
vorrei sapere in che cosa consiste la masturbazione..
non tanto la parte pratica che poco miinteressa, ma cosa avviene nell'organismo..
quali ormoni vengono prodotti nell'atto, che provocano quel senso di colpa, e quella aggressività cui anche freud riconosce nel suo scritto sull'importanza di questa pratica..egli ancora motiva la sua affermazione dell'importanza dicendo che è utile la stato del nullafacente che questa arte induce inq uesta società.
si discute poco su internet di cose avviene a livello ormonale, (o altro?) cosa provoca questi stati d'animo?..
ecco vorrei sapere da esperti in materia la verità!
Grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la masturbazione,cosi' come per tutte le altre espressioni dell'eccitazione sessuale maschile,e' un atto spontaneo,legato ad un meccanismo psico-neuro-vasculo-ormonale,su cui riverberano dinamiche
intrapsichiche e relazionali.Nessun atto drammatico ne' dannoso per la salute per l'equilibrio sessuale e comportamentale...Circa la "tempesta ormonale",
sarebbe il caso di personalizzarla con il singolo "Paziente",per cui La inviterei a sottoporsi ad una normale visita andrologica di fine sviluppo.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve. le rispondo in sintesi perchè altrimenti ci vuole un trattato e non è questa la sede.
dall'adolescenza in poi il testosterone provoca pulsioni sessuali da soddisfare. uno dei modi per soddisfarle è la masturbazione.tale pratica, oggi giudicata innocua, è stata colpevolizzata per vari motivi fino ad affermare che provoca la cecità il che, ovviamente, non è vero.
io lascerei perdere Freud, è roba di due secoli fa.
per i sensi di colpa posterei la domanda in psicologia dove avrà certamente delle risposte ma tenga presente che le verità assolute non esistono.
cordialmente