Utente 151XXX
Buongiorno,
ieri sera a seguito di un atto sessuale con la mia patner ho sentito un leggero fastidio e una perdita di sensibilità andato in bagno al termine dell'erezione ho notato sotto il glande nel lato destro del pene un rigonfiamento molto evidente, una sorta di bozzo, che parte esattamente da una grossa vena che ho situata all'incirca a metà del pene.
Stamane si è sgonfiato in minima parte ma è rimasto comunque questa parte gonfia, al tatto è abbastanza molle, è sottocutaneo e la pelle ha lo stesso colore solito sembra come di notare una piccola vena particolarmente gonfia sotto questo ammasso che premendo si riesce a far spostare di qualche millimetro e si muove in modo compatto.
I giorni successivi ho avuto un altro rapporto che ha provocato un leggero fastidio passato molto presto ma ha lasciato un segno simile ad un livido nella stessa zona che poi è sparito il giorno successivo.
Un paio di giorni fa ho notato anche un dolore sul pube subito sopra l'inizio del pene simile al dolore che si ha al seguito di un livido, un dolore intenso sottocutaneo che si accentua premendo e che ora persiste in minima parte ma premendo con le dita è ancora ben percepibile.
Cerco un consulto medico prima di rivolgermi privatamente.
Vi ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,e' difficile cogliere nel segno seguendo la Sua descrizione.A naso,penserei ad uno stravaso linfatico legato al coito.Ripetendosi il fenomeno,credo che sia ineludubile una visione diretta.Comunque,non credo sia nulla di preoccupante.Cordialita'.