Utente 151XXX
Salve, da circa sei-sette mesi io e mia moglie abbiamo iniziato ad avere rapporti sessuali non protetti per una eventuale gravidanza e sto iniziando ad avere qualche piccolo fastidio al pene (arrossamento, pruriti, voglia di fare la pipì spesso). A chi posso rivolgermi per questi fastidi? Altra questione (cosa che mi preoccupa alquanto) a chi rivolgersi e che analisi fare per capire se il sistema riproduttivo sta bene? cioè se è per noi possibile avere dei figli? C'è qualche consiglio da seguire per aumentare le possibilità di restare incinte? Ci sono dei prodotti che possano indicare il periodo di maggiore probabilità di essere fertili? Grazie a tutti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
i sintomi che lei indica possono essere suggestivi di infiammazione del sistema genito urinario inferiore. Qundi sarebbe necessario che lei si rivolgesse ad andrologo dal vivo. Per intanto protegga i rapporti con profilattico e faccia edere la moglie da ginecologo.
Se la moglie ha compiuto i 35 anni è ora di rivolgersi ad andrologo per valutare se vi sono problemi maschili e la signbora a ginecologo per vedere se ci ci sono problemi femminili. Le signore dopo i 35 anni hanno bruschi cali di fertilità, per riduzione della risrva ovarica di ovociti. Tenga presente che il 40% dei babbi ha spermiogrammi alterati e il 20 delle coppie senza figli ha esami normali. Pertanto in relazione alla età della signora le suggerisco di eseguire due spermiogrammi (è esame che puòaere alti e bassi) ed li esegua o alla sapienza a livello pubblico o european hospital a livello privato. I consigli sono rapporti liberi 2-3 a settimana.
[#2] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio dr Cavallini
mia moglie ha 33 anni e cercherò di effettuare quanto prima una visita andrologica. Una domanda, lo spermiogramma lo dovrò portare all'andrologo? Ci sono delle cose da seguire prima di poter effettuare l'esame? (cibi particolari, rapporti sessuali, ecc. ecc.) e comunque esistono prodotti che identificano quelli che sono i periodi di maggiore fertilità delle donne?
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Allora aspetti 4-5 mesi prima di spermiogramma, veda quanto scritto prima. E porti due spermiogrammi all' andrologo. Per intanto giù la ciccia: esiste una diretta cprrelazione fra fertilità e pancetta. Scusi se sono diretto, non miri i rapporti alla ovulazione fa peggio.
[#4] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Ok grazie per i consigli. In quanto alla ciccia per fortuna non è tanta, ho fatto da poco una visita da un dietologo che ha misurato la massa magra per cui qualche chilo lo dovrei perdere ma solo solo 3-4.... avendo fatto palestra per molto tempo il mio peso "forma" è molto più alto di quanto si possa immaginare dai dati (è 90kg)
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
ok scusi ma non la vedo. Faccia sapere se vuole.
[#6] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
Salve dr Cavallini
La volevo aggiornare sulla mia situazione. Subito dopo averLe scritto, ho preso le cose con abbastanza calma, i fastidi sono scomparsi nel giro di qualche giorno di "astinenza" e mia moglie è rimasta incinta subito dopo... Siamo in attesa di un bel maschietto che ci verrà a far compagnia fra meno di due mesi!
Grazie ancora
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
congratulazioni e bel colpo.