Utente 151XXX
Gentili dottori, il mio ragazzo presenta DA SEMPRE sul glande, accanto al foro, un rigonfiamento di mezzo centimetro di diametro, del tutto simile ad una di quelle vescichette che si formano per un'ustione, non gli causa nessun tipo di fastidio o dolore al tatto ne in erezione ne a riposo ne durante i rapporti sessuali.
La vescichetta in questione sembra essere piena di liquido biancastro, simile allo sperma, ma non si svuota mai e il mio ragazzo non l'ha mai bucata ovviamente.
Lui ha 25 anni, ha avuto altre ragazze prima di me, abbiamo da qualche mese rapporti orali non protetti con coito e io non ho mai avvertito nessun tipo di fastidio, abbiamo dei rapporti sessuali completi da un mese, sempre protetti.
Il punto è che anche se non gli ha mai dato fastidio ora io vorrei prendere la pillola e prima di dismettere il preservativo vorrei essere sicura di non correre rischi.
Secondo voi può essere una malattia?

Grazie per il Vostro tempo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,la eventuale malattia,che andrebbe non ipotizzata ma diagnosticata,avrebbe dato problemi anche coi i rapporti orali non protetti,per cui non capisco l'ansia...E' corretto,invece,che il Suo ragazzo si sottoponga ad una visita andrologica che lo renda edotto sullo stato del proprio apparato genitale,sia dal punto di vista riproduttivo,che sessuale e,eventualmente, venereo.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio davvero per il Suo tempo Dott.Izzo, mi permetta di disturbarla ancora una volta: per quello che Lei ha potuto capire dalla mia descrizione e per la Sua esperienza le sembra possibile che la vescichetta di cui le ho parlato sia parte della conformazione stessa del pene del mio ragazzo?
Voglio dire:non ce l'hanno tutti....è possibile lo stesso che sia "normale"?

Distinti Saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...pur esecitando uno sforzo di fantasia,legato a qualche decennio di esperienza,non riesco ad immaginare una risposta pertinente.Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio ugualmente per il Suo tempo.