Utente 151XXX
Gentile dottore le riporto i risultati di un angio-rm vasi collo di mio padre.
Irregolarità parietali dei vasi esplorati. Origine tipica dei vasi epiaortici. Trombosi dell'ICA di destra all'origine. Riduzione di calibro concentrica dell'ICA di sinistra significativa poco dopo l'origine con decorso allungato e tortuoso del vaso (coiling/kinking). Asimmetria delle vertebrali per aspetto filiforme della destra. Le preciso che circa un anno fa mio padre ha avuto un eschemia celebrale. Fu ricoverato in ospedale e all'epoca entrambe le carotidi erano risultate otturate del 30%. Ora Siamo davvero preoccupati. La carotide completamente chiusa non è operabile? E quella di sinistra si può operare? E se si è un intervento molto delicato?
La ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Massimiliano Zaramella
24% attività
8% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

la tombosi di una carotide diventa una situazione non più correggibile, in questi casi va monitorata in maniera stretta con duplex dei TSA la carotide controlaterale.
Le consiglierei di far valutare il papà con l'esame eseguito ad un chirurgo vascolare.
cordiali saluti,

massimiliano zaramella
[#2] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la Sua risposta,
Volevo però aggiungere che dopo aver eseguito ecolordoppler (Trombosi dell'ICA di destra all'origine e stenosi di circa il 70% della ICA di sinistra emodinamicamente significativa) e risonanza magnetica lo specialista ci consiglia un arteriografia dei TSA per valutare la possibilità di eseguire sulla carotide che ha una stenosi di circa il 70% un intervento di angioplastica.
La terapia consigliata al momento è: Cardirene 160 bustine e crestor cp 10 mg

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Massimiliano Zaramella
24% attività
8% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Credo che sia una delle possibili opzioni.
Un cordiale saluto,

massimiliano zaramella
[#4] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio ancora una volta per la Sua risposta e approffito della Sua gentilezza per chiederLe di chiarirmi un dubbio che ho.
L'intervento di angioplastica può essere effettuato sulla carotide affetta da stenosi del 70% in presenza di "Trombosi dell'ICA di destra all'origine" ? E se si durante l'intervento come si fa a far arrivare il sangue alla testa visto che l'altra carotide è chiusa?
Grazie ancora per la Sua attenzione.
Cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Massimiliano Zaramella
24% attività
8% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
sì la procedura si puo eseguire, in realtà sulla carotide non si esegue una semplice angioplastica bensì si posiziona uno stent (retina metallica), qualora si richiedesse anche l'utilizzo di un palloncino prima o dopo il posizionamento dello stent, l'interruzione del flusso sanguigno in carotide interna dura meno di 1 minuto (spesso pochi secondi) generalmente ben tollerato dal cervello.
Si faccia comunque spiegare bene la procedura, i vantaggi ed i rischi presso il centro di chirurgia vascolare a cui si rivolgerà.
un cordiale saluto,
massimiliano zaramella