Utente 147XXX
vi spiego ho dolori forti allo stomaco irradiano alla schiena alo di peso feci chiare problemi di digestione urine un po scure ho 21 anni e ho fatto ultimaemnte grastroscopia colonscopia due ecografie una dicembre eun altra a marzo gli ultimi esami del sangue tutti nella norme anche se l aillasemia totale tre mesi fa era 61 ed ora 78 cosa posso fare le cure che mi danno non fanno efffetto forse ho qualcosa di brutto?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
dopo tutti questi esami qualcuno avrà pur espresso un parere, fatto una diagnosi.
I pochi dati in possesso, non avendola mai visitata, ci orienterebbero verso un problema pancreatico, in seconda battuta è da valutare bene anche il fegato.
Non ci ha neanche detto che tipo di terapia ha fatto fino ad ora. E' molto difficile quindi potersi fare un'idea e comunque non sarebbe corretto a distanza. Desidereremmo sapere cosa ha detto il suo Curante. Penso che una buona visita internistica a questo punto sia d'obbligo. Quali sono inoltre le sue abitudini di vita soprattutto in relazione all'uso di alcool?
Saluti
[#2] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
non bevo non fumo solo che il settembre scorso vedendomi magro decisi di mangiare tanto per ingrassare poi verso dicembre ho incominciato a setnire dolori stomaco e gli altri da sopra elencati?mi anno dato cure ma non fanno effetoche devo fare?e se avevo qualcosa di brutto al pancreas con le analisi fatte si vedeva o no?
[#3] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
ce risp?
[#4] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, ho letto quasi tutte le sue richieste precedenti e vedo che sta vagando tra una sezione e l'altra del sito in cerca di risposte a questa problematica che ancora a distanza di mesi non sembra essere risolta. Da qui non si fanno diagnosi ne tantomeno terapie. Quello che mi sento di dirle però è: è arrivato nuovamente il momento di fare il punto della situazione con un buon Internista. Si faccia consigliare dal suo Medico curante, lo pretenda, una consulenza specialistica con tale figura o con un Gastroenterologo. Se occorre anche un nuovo ricovero ospedaliero.
Solo una visita diretta, il controllo degli esami di laboratorio e strumentali richiesti ed eventuali approfondimenti potranno portare alla cura più adatta. Giacchè mi sembra comunque che una diagnosi sia stata già fatta a suo tempo. Quella cioè di un processo infiammatorio intestinale. Girovagare su internet cercando di capire quando non si è del mestiere e associare le peggiori malattie ai dati alterati di laboratorio trovati con delle analisi saltuarie, rischia di metterla in sera crisi. Segua il consiglio.
Cari saluti
[#5] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
un processo infiammatorio intestinale puo durare mesi?comunque mi sono messo in mano ad un nuovo gastroenterologo si chiama giovanni massimiliano claar dicono che e bravo confermate?
[#6] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Non ho il piacere di conoscerlo. Mi spiace.
saluti
[#7] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
e riguardo un infiammazione intestinale puo durare x mesi?
[#8] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
e riguardo un infiammazione intestinale puo durare x mesi?
[#9] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
la sua malattia è la paura di avere malattie. Se non cura questa paura continuerà a fare esami, analisi, visite da dottori, professori e compagnia bella, spendendo un sacco di soldi e di tempo e vivendo malissimo.
Anche se facesse tutte gli esami del mondo e fossero negativi la paura le resterebbe.
Le consiglio di consultare un medico psichiatra, che è l'unico che può aiutarla.
Saluti