Utente 694XXX
Salve, ho un problema che mi affligge. Ho sofferto per anni di acne e purtroppo ancora ogni tanto torna qualche brufolo, soprattutto sulla schiena. Il problema è che quando se ne va lascia con se la macchia. Alcune sono particolari, sono scure,non del tutto piane, ma appena le tocchi un attimo spariscono con il colore della pelle per poi tornare di colore rosso. E' come se sotto ci fosse una raccolta di sangue. Ho provato con un ago sterile a togliere il liquido (sangue denso), ma poi si riforma e presenta sempre un lieve rigonfiamento.la maggiorparte si cicatrizza in questa maniera. purtroppo le creme che ho provato tra cui gentamicina, airol ecc... non fanno nulla.
Grazie in anticipo per i vostri consigli.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
abbastanza complicato immaginare cosa possa avere senza averla prima visitata. Non posso che consigliarle una visita con un buon professionista che possa darle una mano.
Sicuramente mi sento di consigliarle di evitare di fare punture fai da te, come ci ha già descritto, ma affidarsi ad uno specialista.


Saluti

Mocci
[#2] dopo  
Dr. Marco Spagnoletti
24% attività
0% attualità
12% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Carissimo Utente,
quello che descrivi è esattamente quello che succede a tutti i pazienti che soffrono del tuo medesimo problema.
Devi sapere che quando si manifesta un "brufolo", questi altri non è che una lesione del follicolo pilifero caratterizzata fondamentalmente da processi infiammatori.
Questi processi, responsabili del rossore che tu noti, sono alla base di tutti i fenomeni che tu noti successivamente alla guarigione, ovvero lieve atrofia della cute e rossore in via di attenuazione.
E' assolutamente normale che il rossore scompaia alla digitopressione, in quanto questa arresta l'afflusso di sangue che invece è aumentato dal processo infiammatorio.
Non temere,non resterai "macchiato" a vita! Ma devi tollerare questi fenomeni fino a che ci sarà una ricorrenza di "brufoli".
Consulta il tuo dermatologo di fiducia, che saprà bene impostare una terapia in gradi di ridurre, fino a farli terminare, questi fastidiosi fenomeni.
A disposizione per ogni eventualità,
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Utile se vorrà in complementarietà a quanto asserito, la lettura del personale articolo su questo tema all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=46600

cari saluti

Dott. LAINO, Roma
[#4] dopo  
Utente 694XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per le risposte.
Devo precisare che le cicatrici la maggior parte sono di tipo ipertrofico (non atrofiche) causate appunto da questa raccolta eccessiva di sangue. purtroppo con varie creme anche efficaci, il rossore intenso si è attenuato però rimane sempre la differenza visibile con la pelle normale.