Utente 695XXX
Gentile Dottore, ho 43 anni; nel 2008 ho scoperto casualmente di avere due “cisti epatiche semplici di verosimile natura biliare displasica”. Il medico mi ha detto di non preoccuparmi e di fare un controllo dopo 12 mesi. Purtroppo ho tardato un po’ ed ho effettuato il controllo soltanto adesso, con un risultato che mi ha messo non poca ansia. Le cisti sono aumentate di dimensioni e di numero (sono 5 e la maggiore di circa 3,1 cm x 2,2 cm) e una di queste presenta una “sfumata immagine iperecogena parietale di circa 4 mm meritevole di rivalutazione ecografia fra tre mesi ed eventuale approfondimento con TC con mdc. “
In attesa di fare la tac (il mio medico ha deciso di farla subito), mi piacerebbe conoscere il Vs parere sulla questione.
L’immagine iperecogena cosa potrebbe comportare?
Perché si formano queste cisti e soprattutto vorrei sapere se è così preoccupante, come mi sembra , questo aumento di volume e di numero?
Grazie per la disponibilità, cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le cisti semplici del fegato (raccolte liquide o semiliquide all'interno del parenchima epatico) sono riscontrate frequentemente e non è mi necessario programmare alcun provvedimento nè, di approfondimento ,nè terapeutico.
Solo quelle veramente voluminose possono essere aspirate.
Possono essere unche o multiple e possono aumentare di volume.

Nel suo caso la comparsa di un ispessimento ( 4 mm "iperecogeno") all'interno di una cisti impone un approfondimento a breve precauzionale. Si tratta di di un doveroso eccesso di scrupolo e quindi attenda l'esecuzione dell'esame con serenità.


[#2] dopo  
Utente 695XXX

Iscritto dal 2008
Egr. Dott. Catania, grazie per la Sua cortese attenzione. Farò l'esame fra una decina di giorni e sicuramente aver letto il Suo parere mi fa sentire più serena.
Cordiali saluti.