Utente 117XXX
buonasera ho 45 anni e ho una insufficienza renale ereditaria da rene policistico.Sono una donna e fino a 3 mesi fa il valore della creatinina era 3.8.A giorni ritirerò le analisi più recenti.Volevo chiedere una cosa è da un pò che ogni tanto mi prende una grande sete e non riesco a capire perchè.Potrebbe dipendere dai reni che non funzionano più bene o ci può essere il rischio del diabete?.Tra l'altro ho visto che nelle ultime analisi il mio medico non mi ha segnato la glicemia che è sempre stata normale tra l'altro.Secondo voi c'è il rischio che mi possa venire anche il diabete questa sete può esserte un sintomo?Grazie per l'attenzione

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Andrea Basili
20% attività
8% attualità
8% socialità
CAGNANO AMITERNO (AQ)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
una delle raccomandazione per ritardare la progressione della insufficienza renale nel rene policstico è proprio l'abbondante idratazione( bere molto) per contrastare l'effetto di un ormone ( ADH) che viene secreto in eccesso.
Bisogna comunque verificare se le hanno prescritto diuretici se assume troppo sale come sono le condizioni del tubulo renale.Per quanto riguarda il suo dubbio la sete si accompagna ad una glicemia non controllata ma sono presenti altri sintomi.Attenda l'esito degli esami.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la sua risposta.Come farmaci prendo un quarto di tenormin e l'eutirox perchè soffro anche di ipotiroidismo.Purtroppo a seguito di crisi di panico che ora mi stanno passando prendo 2 diapatol al giorno e ogni tanto 10 gocce di EN.Non ho mai preso diuretici e nell'ultima raccolta delle 24 ore ho fatto 1950ml .Adesso aspetto i risultati ma la mia farmacista di fiducia mi ha detto che a volte sono i farmaci stessi a provocare la secchezza della bocca e la troppa sete.Questa mattina ho controllato la glicemia ed era 78 .Una cosa che ho dimenticato di chiedere è se la troppa sete possa essere un sintomo che i reni non funzionino più.Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Basili
20% attività
8% attualità
8% socialità
CAGNANO AMITERNO (AQ)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,
la sete è un sintomo che nell'insufficienza renale è dato da una ritenzione di sale, che nel suo caso va affrontata riducendone il consumo. I farmaci che assume potrebbero darle eventualmente secchezza in bocca. La glicemia è un po' bassa, non conosco il suo peso e bisognerebbe valutare i livelli di insulina.
Cordialmente
Andrea Basili