Utente 152XXX
salve,
soffro di varicocele bilaterale e dopo fatti esami doppler e spermiogramma sono stato operato!
so di essere stato operato da persone in gamba ma vorrei ugualmente chiedervi cosa ne pensate!
innanzitutto sono stato operato solo a sinistra, perche il chirurgo a ritenuto essere previdente,e mi ha operato quindi prima sinistra per poi fare una rivalutazione tra qualche mese e valutare SOLO dopo il nuovo doppler ed altri esami vari se e il caso di fare anche a destra oppure no! mi hanno detto che in alcuni casi il varicocele a destra a volte puo essere causato dal sinistro stesso,perche in alcuni casi quello sinistro potrebbe scaricare a destra!
l'intevento che mi hanno praticato e quello con il l'incisione obliqua nella zona pubica che parte un cm dalla base del pene verso la coscia!
il chirurgo andrologo mi ha spiegato che l'intervento sarebbe stato misto(chirurgia piu sclero),nel senso che le vene piu grandi e visibili sarebbero state sezionate mentre quelle piu fini avrebbe iniettato la sostanza sclerosante!
come post operatorio: subito dopo l'operazione mi hanno fatto tenere del ghiaccio sopra per tutta la giornata,il giorno dopo dimesso e continuare a casa con ilghiaccio piu volte al giorno,uso del sospensorio modello piemonte,riposo totale letto/divano per 10 giorni,dopo 10 giorni vita normale ma senza lavorare facendo sforzi o sport finche non passa un mese dall'operazione! niente rapporti sessuali di nessun tipo per un mese!

che ne dite del tipo di intervento?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non capisco perche' debba avere tanti dubbi circa la necessita' e le modalita' di un intervento routinario che vede tanti specialisti brillanti protagonisti di tante guarigioni con risultati indubitabili.Mi sembra che il
post operatorio sia improntato sulla prudenza,evidentemente legata alla portata del varicocele che,probabilmente,doveva essere abbastanza imponente,tanto da sovraccaricare anche il plesso controlaterale.Altro,da questa postazione,non e' possibile ipotizzare.Non fa alcun cenno circa il quadro seminale,unico,reale,termometro dello stato di salute,oltre alla eventuale dolenzia locale.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
gentile dottore
non ho nessun dubbio ne sui medici ne sulla riuscita dell'intervento!so di essere in ottime mani,e sono tranquillo!
ho scritto solo per semplice curiosita su cosa ne pensavate del tipo di intervento che parte da circa un cm dalla base del pene verso la coscia! vorrei sapere il nome della tecnica e se e'ottima come tecnica!
il post operatorio e stato dato standar per tutti, anche per i miei colleghi di stanza che hanno fatto invece la sclero anterograda, l'unica cosa di diverso e che io devo usare il sospensorio!
solo che leggendo sul sito vedo che ogni medico a delle idee differenti! poi ovviamente io continuo a seguire comunque per filo e per segno tutto quello che mi dice chi mi ha operato, perche conosce tutti i dettagli!
pero come mai alcuni su questo sito dicono astinenza sessuale un mese ,e altri 7/10/15/20 giorni?? dove stanno le differenze??
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il post operatorio e' assolutamente soggettivo,sia per quanto riguarda la guarigione della ferita,sia per eventuali complicazioni etc.Quanto alla ripresa della attivita' sessuale,la stessa e' legata a quanto esposto sopra.Capisco la curiosita',ma la medicina,per fortuna,non e' una scienza esatta...Cordialita'.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

credo sia corretto riferirsi sempre al medico che ha valutato il problema, ha operato e dato le opportune disposizioni.
Ognuno si comporta con piccole variazioni. Ad esempio, io lascio liberi i pazienti , che operao con legatura delle vene spermatiche al cvanale inguinale, di avere attività sessuale non appena ne sentono il desiderio o ne hanno richiesta, Lascio liberi i pazienti di svolgere attività fisica (camminare, guidare, lavorare in ufficio) da quando se ne sentono in grado...
Altri chirurghi sono più "severi" ma non credo che questo possa influire sugli eventuali risultati della chirurgia
cari saluti