Utente 277XXX
Egregi dottori,

vorrei cortesemente sapere quale la prospettiva affinchè si possano utilizzare le cellule staminali per guarire una perdita uditiva neurosensoriale, ad oggi quanti anni sono più o meno previsti per questa speranza 5 -10 - 15 anni ?

Perdonatemi, nella vostra esperienza personale, vi è mai capitato di vedere una persona guarita da una sordità ( del 40 - 60 % ) neurosensoriale dopo più di 20 anni ? Non mi riferisco a presunti "miracoli divini" , ma a guarigioni quasi impossibili......
ma che vi è capitato di vedere.

Vi ringrazio per le cortesi delucidazioni e porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alberico Bojano
20% attività
0% attualità
0% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
a tutt'oggi non è ancora disponibile una terapia farmacologica della ipoacusia neurosensoriale.
La disponibilità, invece, di efficaci sussidi protesici di tipo analogico e di tipo digitale consente un soddisfacente compenso della perdita uditiva da lei descritta.
Cordialmente
Dott. Alberico Bojano
[#2] dopo  


dal 2007
Egregio dottor Bojano,

la ringrazio innanzitutto per la risposta.

Mi rendo perfettamente conto che Lei è un medico specializzato e non ha tempo da perdere con le mie sciocchezze ed inoltre non vuole creare false illusioni,
ma Le chiedo cortesemente se Lei è a conoscenza o meno di qualche caso nel mondo di una persona che abbia recuperato l' udito da una sordità neurosensoriale.

Chiedo scusa per aver insistito con questa domanda " scema " .