Utente 903XXX
Egregi dottori,
in seguito a problemi di erezione ho eseguito una serie di esami sugli ormoni da uno specialista andrologo e successivamente anche una ecografia dinamica del pene avvenuta con infusione endocavernosa di 3 mgc di PGE1, alla fine della quale il medico ha confermato un quadro di sostanziale normalità. Il mio problema è quindi probabilmente di tipo ansiogeno.
Ma al di là di questo (che sto provando a risolvere), mi sono accorto che proprio da quell’esame (cioè l’ecografia dinamica) il pene anche a riposo si è deformato: si è piegato a sinistra ed è come se avesse subito anche una torsione. Questo lo noto soprattutto dopo un orgasmo. Insomma non è più con la stessa forma di prima. Con tutta sincerità vorrei sapere se è possibile che la causa sia stata proprio la puntura fatta per l’ecografia? Si può far qualcosa?
Vi ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
se durante l'eco dinamica e inerezione non sono state rilevate anomalie direi che può stare tranquillo. il pene , a riposo, non sta in una posizione predeterminata.
cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

una torsione dell'asta potrebbe essere la conseguenza di una , anche iniziale, forma di Induratio Penis Plastica (qualche dato in più su www.erezione.org) che spesso si associa a difficoltà di ottenere una adeguata rigidità e di mantenerla nel tempo.
La possibilità che una iniezione intracavernosa per effettuare un esame ecocolordoppler penieno possa determinare una fibrosi locale tanto da detrminare una curvatura mi sembra veramente poco verosimile.
Propenderei piuttosto per un fenomeno di IPP che , prima, le ha determinato i problemi erettili e, dopo, ha determinato la curvatura dell'asta
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 903XXX

Iscritto dal 2008
Vi ringrazio per le cortesi risposte.
Volevo precisare però due cose:
1) in riferimento alla risposta del dott. Biagiotti, preciso che durante l'eco doppler non ho avuto erezione, ma solo una leggera tumescenza. Ho chiesto al medico come mai il pene fosse praticamente a riposo e lui ha risposto non era necessario iniettare più farmaco per una vera e propria erezione;
2) è vero che il mio pene da sempre "tende un pò" a sinistra, e poi comunque non sento dolore anche toccandomi o provando a premere.
La torsione è lieve. A volte il fenomeno è meno evidente.

Ho anche un altro dubbio: è possibile che la mia difficoltà di erezione dipenda anche dal fatto che ho perennemente il colesterolo totale e i trigliceridi fuori norma?
Colesterolo totale: 236 (mg/dl)
Colesterolo HDL 56 (mg/dl)
Trigliceridi 163 (mg/dl)
Glucosio 86 (mg/dl)
Ho 42 anni, sono alto 178 cm. e peso 64 Kg.
Grazie.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
caro lettore,

molto spesso pazienti con incurvamento congenito dell'asta possono presentare una patologia veno-occlusiva che impedisce loro di ottenere una rigidità ottimale ed un ,mantenimento della rigidità tale da consentire un rapporto penetrativo soddisfacente.
Cerchi di rivolgersi ad uno specialista andrologo valido
cari saluti