Utente 152XXX
Sono un ragazzo di 23 anni, il mio problema è che durante i preliminari sessuali riesco a raggiungere (anche se non facilmente) una erezione ma nel momento in cui opero per mettere il preservativo l'erezione diminuisce e rimane impossibile la penetrazione e questo preoblema per la prima volta si è verificato circa 3 anni fa.
Stamani mi sono sottoposto ad una visita andrologica dove mi hanno fatto una ecografia allo scroto e una al pene dove non hanno riscontrato anormalità tranne un varicocele di 2° grado sinistro.
L'andrologo sostiene che la causa sta nel varicocele e mi ha dato una cura appropriata di durata 2 mesi.
La mia domanda:
è possibile che il mio deficit di erezione dipende dal varicocele? e se non dipende da quello come consigliate di comportarmi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Carpo signore,
avrei qualche dubbio nell' ascrivere la causa del suo deficit erettile al varicocele. Sicuro di avere capito bene?Qualora vi fosse conferma di questo, consiglierei di senti re un' latra campana
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la tempestività nel rispondermi e per l'attenzione data.
Se non le dispiace potrebbe gentilmente dirmi secondo il suo parere da che cosa dipende il mio deficit?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Diagnosi non ne faccio di qua. La maggiore frequenza a 22 anni è psicogena, poi ormonale, poi da infiammazione prostatica. Rari i fenomeni circolatori,, metabolifci e neurologici.