Utente 152XXX
A seguito di una banale distorsione al ginocchio destro mi è stato applicato un tutore per immobilizare la gamba. Durante i vari controlli ortopedici, nonostante le mie ripetute segnalazioni di forti dolori al polpaccio, non sono mai stato informato della possibilità che si sviluppasse una trombosi e tantomeno del fatto che esiste un farmaco, l'eparina, che normalmente limita di molto la possibilità che si verifichi questo spiacevole inconveniente. Dopo un mese di immobilizzazione, durante il terzo controllo sono stato ricoverato 12 giorni per una trombosi venosa profonda e adesso sono in terapia presso un centro TAO per chissà quanto tempo ancora. Quanto mi è successo potrebbe essere imputabile a superficialità del personale medico e alla mancata somministrazione di eparina ?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile utente,

le informazioni insufficienti (parametri ematici, non comunicati per esempio), la limitatezza di un valutazione a distanza a causa del mezzo che stiamo utilizzando, non permettono di esprimere una valuatazione attendibile.

questa valutazione potrebbe essere certamente fornita durante una visita da uno specialista chirurgo vascolare o visto il quesito un medico legale.

cordiali saluti