Utente 152XXX
può accadere che molti antibiotici e anche molte compresse meno forti vi "risveglino" queste patologie?
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività +48
8 attualità +8
20 socialità +20
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
La sua domanda e' piuttosto vaga. Ma direi di si': in alcuni casi non si puo' escludere.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Si in effetti sono stato molto vago. Cerco di essere più chiaro.

Dopo aver sofferto a lungo delle suddette patologie, grazie ad un intervento chirurgico, ho avuto un periodo in cui ero migliorato molto. Poi purtroppo ho dovuto prendere gli antibiotici Flontalexin, prima per l'intestino e successivamente per un'infiammazione alla gamba e ho avuto una ricaduta. La stessa cosa mi è accaduta con le CoEfferalgan, con le Stilnox e altri ancora.
Adesso ho la prostatite e devo prendere altri antibiotici, tra cui Levoxacin, Saba e un altro nome che non ricordo e temo che con questi farmaci possa avere un'altra ricaduta.
Ovviamente ho già detto ciò al mio urologo e mi ha detto di provare, ma io ho gli incubi solo a pensarci.
Temo che il mio colon sia ormai intollerante a qualsiasi antibiotico e non so come curarmi.

La ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività +48
8 attualità +8
20 socialità +20
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gli antibiotici, si sa, indeboliscono un po'. Questo e' il motivo per cui vanno utilizzati soltanto in caso di effettiva necessita', cioe' quando il Medico si rende conto che senza di essi l'infezione non potra' essere debellata. C'e' da dire pero' che a fronte di questi fastidiosi effetti collaterali spesso si riescono a risolvere patologie sostenute da infezioni batteriche che altrimenti prenderebbero il sopravvento con conseguenze anche serie. Per questo deve essere sempre il Curante a decidere se e come prescrivere queste terapie.
Cordiali saluti