Utente 152XXX
Salve a tutti
ieri notte mi si è addormentata la mano sinistra nel sonno; durante il giorno tutto ok, poi la sera inizialmente mi si sento i tendini dell'avambraccio come "caldi", e subito dopo inizio a sentire uno strano dolore, che non è un dolore, ma è un fastidio, sull'avambraccio e sul palmo che pian piano porta ad addormentarmi le mani, infatti tale è il fastidio che sono costretto a girarmi e rigirarmi. Non riesco a dormire in nessuna posizione, il problema non è causato dalla posturà ma da questo fastidio iniziale.
Non trovo sollievo in nessuna posizione. 2 settimane fa ho avuto un irrigidimento del tendine alla mano sinisra delle dita esterne, un dolore costante (non fortissimo) duratomi circa 4/5 ore...non ricordo bene, ma magari ho compiuto qualche sforzo... Le due cose possono essere collegate???
Inoltre il problema può esser causato da un leggero attacco influenzale che adesso mi ritrovo (la temperatura mi oscilla da 4 giorni tra 36° e 37.5°)...non so come fare a dormire, ieri pomeriggio sono riuscito, ma la sera niente da fare.
Grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Taccardo
24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2010
le parestesie notturne potrebbero essere legate ad una compressione del nervo mediano o dl nervo ulnare al polso. le consiglio di eseguire una elettromiografia di questi due nervi eventualmente integrandola con una ecografia dei muscoli e dei tendini dell'avambraccio
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Lunedi e martedi sono stato bene, sono uscito, niente febbre, solo qualche dolorino qua e la saltuario in diverse parti...fino a ieri, sono andato al pronto soccorso e mi hanno visitato rilevando
frequenza cardiaca 80
Saturazione 100
temperatura 36.7
pressione arteriosa 130/075
glicemia 105
Elettrocardiogramma
Il medico in ospedale mi ha detto che è tutto apposto è non devo preoccuparmi di nulla, e che poteva essere un po' la tensione (anche se in genere non sono ansiotico) e un po' il resto della febbricola...il pomeriggio fino alle 17 nessun dolore/problema , dopo mi è cominciato un dolore osseo-muscolare a tutte e due le coscie delle gambe, molto fastidioso...fino alle 11, dopo non ho dormito fino alle 3 un po per questi dolori alle gambe che poi mi sono passati, un po per il continuo fastidio/formicolio alle braccia ed al petto, in qualsiasi postura, un intorpidimento muscolare sparsp in alcune aree...
la cosa ancor più strana è che non ho mai avuto nella mia vita problemi fisici di alcun tipo...
lunedi faro degli esami ematochimici