Utente 606XXX
Mio padre, 73 anni, ha avuto come referto di un ecografia addome superiore fegato vie biliari il seguente: Fegato di regolari dimensioni, ad ecostruttura lievemente disomogenea; non masse a suo carico. Regolari le vie biliari. La colicisti appare pressochè completamente occupata da multiple aree iperriflettenti producenti coni d'ombra posteriore, riferibili a calcoli. Regolari l'area pancreatica e la milza.
Il medico curante, gli ha riferito che non serve intervenire per togliere la cistifelea in quanto mio padre non accusa alcun tipo di dolore.
La domanda che voglio rivolgervi è: non asportare i calcoli e in tal caso la cistifelea, puo' essere dal punto di vista salutare dannoso? Cioè, mi consigliate di andare da uno specialista o di fidarmi del medico curante? Ho sentito che in diversi casi lasciare i calcoli puo' essere motivo di disagi fisici che possono davvero sfociare in malattie. Datemi un consiglio per favore... Grazie (Adriana)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
La presenza di calcoli all' interno della colecisti in assenza di sintomi non costituisce indicazione all' intervento.
Il consiglio del suo medico appare corretto e condivisibile. Auguri!