Utente 659XXX
Buonasera, ad ottobre 2009 con un semplice esame del sangue ho appurato che i valori di glicemia erano di 180, colesterolo 280 e trigliceridi 220.
Immediatamente sono ricorso ad un drastico cambio di alimentazione scegliendo una dieta macrobiotica. A distanza dunque di 4 mesi oggi ho rifatto gli esami ed è risultato la glicemia a 140, il colesterolo a 260 e i trigliceridi a 178.
nel frattempo ho perso circa 10 kg. ne peso adesso 108 e quindi ne devo perdere ancora un po'. Un cardiologo amico di famiglia mi ha prescritto 1 cp di Vytorin al gg da 10/20mg per 3 mesi e di assumere cardirene 160 dopo un pasto.
Ho letto su qualche rivista specializzata che il farmaco suggerito è in effetti un flop del mercato delle grandi multinazionali. Egregio dottore le chiedo dunque il suo parere.
Ho 39 anni ed è vero che con questi valori si può parlare di sindrome metabolica, non basta la sola dieta? Devo per forza assumere farmaci tipo statine? E quel tipo di farmaco è consigliabile?
Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Su questo sito non è consentito (nè sarebbe deontologicamente corretto) esprimere pareri sulle terapie prescritte nè tanto meno eseguire alcuna prescrizione farmacologica.
Posso però confermarLe che il farmaco prescritto è largamente utilizzato da alcuni anni, con ottimi risultati confermati da numerosi studi clinici (ribadisco che questo è un discorso generale e non rivolto al Suo caso specifico).
Da quello che ha riferito la diagnosi di sindrome metabolica mi sembra correttamente formulata, anche se mancano dati sull'insulinemia. La sindrome metabolica è abbastanza comune, e trattandola opportunamente, si possono ottenere ottimi risultati in prevenzione primaria.
Le consiglio quindi di affidarsi ad un cardiologo di Sua fiducia, seguendone con pazienza le prescrizioni.
Cordiali saluti