Utente 233XXX
BUONGIORNO A TUTTI, AVREI UNA DOMANDA DA RIVOLGERE A VOI MEDICI NELLA SPERANZA CHE QUALCUNO POSSA AIUTARMI. UN MIO ZIO DI 63 ANNI CIRCA TRE ANNI FA E' STATO SOTTOPOSTO A INTERVENTO DI ERNIA INGUINALE, CON ESITO POSITIVO E PER DUE ANNI NON HA AVUTO NESSUN GENERE DI PROBLEMI. DOPO DUE ANNI HA INIZIATO AD ACCUSARE FORTI DOLORI NELLA ZONA OPERATA, NEL RIVOLGERSI AD UN ALTRO MEDICO DOPO AVERGLI FATTO FARE RM, SCINTIGRAFIA, E' RISULTATO UNA INFIAMMAZIONE DOVUTA A DEI RESIDUI LASCIATI DURANTE IL PRIMO INTERVENTO E QUINDI E' STATO NUOVAMENTE SOTTOPOSTO AD INTERVENTO CHIRURGICO. MA NONOSTANTE TUTTO I DOLORI NON SONO MAI SCOMPARSI MA SONO SEMPRE FORTI E NON SI SPOSTANO DALLA ZONA OPERATA, ULTIMAMENTE STA EFFETTUANDO DELLE INFILTRAZIONI DI CORTISONE CHE ALL'INIZIO PAREVANO LIMITARE IL DOLORE MA ORA A DISTANZE DI CINQUE TUTTO E' TORNATO COME PRIMA. ORA LA MIA DOMANDA E' QUESTA: POSSIBILE CHE NON SI RIESCE A SAPERE NONOSTANTE TUTTI GLI ESAMI A CUI E' STATO SOTTOPOSTO, QUESTO DOLORE DA COSA DIPENDE? GRAZIE IN ANTICIPO PER LA RISPOSTA.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Il dolore locale a distanza, dopo plastica per ernia inguinale (esclise ovviamente altre cause non legate all' intervento) in genere dipende da processi cicatriziali che interessano i nervi in questa sede. Se non si attenuano spontaneamente col tempo, sono ppssibili diversi approcci terapeutici (farmaci, infiltrazioni locali , eventuali interventi) la cui efficacia tuttavia non e' sempre quella deisiderata. Auguri!
[#2] dopo  
Dr. Francesco Paolo Pantano
20% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
Gent.le Sig
Forse deve chiarire con il secondo chirurgo cosa intende quando parla di residui "E' RISULTATO UNA INFIAMMAZIONE DOVUTA A DEI RESIDUI LASCIATI DURANTE IL PRIMO INTERVENTO ". Forse si tratta di una rete ? e perchè dei residui ? se si tratta di una rete che magari si è dislocata o ha una flogosi cronica è possibile che abbia dei fastidi. Secondo me deve chiarire questo punto.
Cordiali saluti
Dott.F.P.Pantano