Utente 153XXX
Buongiorno,

sono un ragazzo di 25 anni, 180cm, 75 kg. da qualche tempo ho ripreso a fare sport per tenermi in forma, il problema è ke la testa mi si surriscalda in maniera direi innaturale: facendo nuoto in piscina mi ritrovo dopo 30 min con la testa bollente, facendo toccare la fronte ad amici ke erano in vasca con me mi kedevano se avessi la febbre. in un'altra occasione dopo la prima mezzora dovevo uscire dalla vasca ogni 10 min per mettere la testa sotto l 'acqua fredda del lavandino. lo stesso problema mi si presenta facendo jogging. aggiungo che non sono un grande corridore nè un gran nuotatore, quindi la mia attività fisica non è esasperata, anzi, la definirei un passatempo. Spesso il disturbo si presenta anche in luoghi con una temperatura un po alta (locali affollati ecc.).
la sensazione è che la mia testa accumuli calore senza riuscire a disperderlo fino a raggiungere temperatura che mi costringono ad intervenire in qualche modo.

a novembre ho fatto una risonanza magnetica a causa di un persistente mal di testa di settimane (cosa di cui non avevo mai sofferto fino a quel momento), dall'esame è emersa una sinusite che è stata curata dal mio medico di base.

qualche mese fa soffrivo di una sensazione di strozzamento alla gola, dovuto (sempre secondo il medico di base) a un reflusso gastroesofageo che mi tormentava da lungo tempo (anche se io non lo sapevo) che sto curando con del Lansoprazolo EG.

un anno fa circa avevo fatto anche una visita neurologica a causa di una eccessiva sudorazione della fronte, da cui non è emerso nulla.


fattostà, che la mia testa scotta. cosa può essere?
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Buonasera,
probabilmente la sudorazione dalla fronte che l'ha portata dal Neurologo(?) è collegata a questo fenomeno di spiccata vasodilatazione quando fa attività sportiva. Non è che la sua testa accumula calore, anzi al contrario durante l'attività fisica o in luoghi affollati la vasodilatazione al viso (diventa anche rosso?) serve per disperdere in qualche modo il calore corporeo accumulato dal lavoro muscolare o che in un ambiente esterno caldo-umido (affollato) è più difficile da disperdere.
saluti
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la risposta.

Si anche io non ho del tutto compreso la necessità della visita neurologica, ma va bhe.

E si lei ha ragione divento anke rosso! (creandomi in certi casi anke stati di imbarazzo non giustificato)

quindi a quanto ho capito la vasodilatazione, e le conseguenti sudorazioni e rossore, sono un meccanismo difensivo del mio corpo, che quindi non devo cercare di contrastare giusto?

ma a questo punto, mi sorge un'altra domanda: perchè il mio corpo produce così tanto calore rispetto agli altri? esiste un modo per contrastare questo fenomeno?

Grazie in anticipo per le eventuali risposte.

[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Non è che il suo organismo produce più calore. E' normale che durante l'attività fisica lo faccia. E trova sfogo con questa vasodilatazione al viso e al capo che per lei è più spiccata. Come sudare di più rispetto ad altri individui. Non c'è nulla di particolare da fare. E' una sua caratteristica.
Saluti