Utente 761XXX
Salve, dopo tanto tempo si è ripresentato un problema fastidioso.
Durante un rapporto, perdo l'erezione e si gonfia lo scroto a sinistra come fosse il varicocele, già operato (e con spermiogramma finalemente normale). Il dolore è simile a quello del varicocele, l'unico modo per alleviarlo, è tornare ad avere un erezione ed eiaculare. Il dolore è alla palpazione e non è affatto lieve. Alla palpazione si sente come una ciste o gruppo di vasi gonfi nella parte alta dello scroto a sinistra. Preciso che da disteso non si sente nulla, il rigonfiamento doloroso si sente solo stando in piedi.
Il dolore prende la parte inferiore sinistra dell'addome, scroto e la parte alta della gamba sinistra, in più anche il testicolo nella sua parte inferiore /posteriore
Le ecografie sono quelle dei miei post precedenti, il problema è che il giorno dopo è già tutto tornato normale e senza dolore, dovrei riuscire a farla quando si presenta il problema.
La mia dottoressa ipotizza una congestione di sangue o sperma dovuta alla perdita dell'erezione.
La cosa mi sta causando non pochi problemi psicologici.
Qualche idea?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

in parte dobbiamo rimandarla alle indicazioni che le erano già state date nel suo precedente post che ci ha inviato:

http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=66481.

Poi, senza una valutazione fatta nel momento acuto, penso sarà difficile capire per bene il suo particolare problema clinico.

Segua sempre comunque attentamente tutte le indicazioni che riceverà dalla sua dottoressa.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

è sempre difficile giudicare un fenomeno che si verifica "solo" durante il rapporto sessuale
Io, personalmente, non credo ci siano fenomeni di tal fatta ma solo osservazioni che il paziente percepisce in tali circostanze e che interpreta in maniera personale-
Spesso pazienti affetti da varicocele e da altre patologie venose possono lamentare il mancato ottenimento di una adeguata rigidità dell'asta e di un mantenimento nel tempo.
qualche informazione in più su www.erezione.org
Ne parli con uno specialista andrologo
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

ci tenga comunque aggiornati sui suoi futuri passi per capire la sua attuale situazione clinica, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

[#4] dopo  
Utente 761XXX

Iscritto dal 2008
grazie mille a tutti, vi terrò aggiornati
[#5] dopo  
Utente 761XXX

Iscritto dal 2008
Aggiornamento:
2 o 3 episodi in un anno, sempre uguali, rapporto, perdita dell'erezione, dolore intenso che va da sopra l'anca sinistra, alla 'zona varicocele', epididimo, gamba sinistra. Il dolore con il passare del tempo, svariate ore, sparisce.
L'ultimo di questi episodi sono riuscito a farmi fare un'ecografia subito al prontosoccorso mentre ancora mi doleva. Responso: vascolarizzazione normale, nessun problema, epididimo dolente.
Hanno ipotizzato un qualche problema dovuto alla chiusura dei vasi dopo l'intervento del varicocele, di reflusso sanguigno.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Diagnosi un pò confusa e non precisa che da questa postazione non possiamo capire a pieno.

Cerchi di avere più informazioni precise.