Utente 152XXX
Salve a tutti e complimenti per l'ottimo servizio che offrite su questo sito!
Sono un ragazzo di 24 anni. Lunedì scorso (oggi è venerdì) mi sono masturbato senza particolare "forza"... da quel momento sento un fastidio al pene che si manifesta come delle piccole fitte; non riesco a capire di che zona si tratti, se glande, prepuzio o frenulo. Il fastidio sembra passarmi se muovo la pelle del prepuzio...
A causa di ciò ho deciso di farmi visitare da un urologo che mi ha detto che è tutto nella norma. Ha riscontrato che ho il frenulo leggermente corto e in parte già cicatrizzato.
Vi pongo alcune domande:
1) Il mio glande non si scopre da solo: quando sono in erezione lo scopro manualmente senza nessun dolore... Se però l'erezione non è massima, la pelle del prepuzio ritorna su da sola. Tutto ciò non mi comporta nessun dolore. Questa cosa è attribuibile al fatto che il mio frenulo è corto?
2) L'urologo ha detto che il mio frenulo è in parte cicatrizzato: come è possibile se non ho mai avuto un sanguinamento di esso?
3) Probabilmente con i giorni questo fastidio passerà da solo, se così non fosse, cosa devo fare visto che l'urologo mi ha detto che è tutto nella norma? Magari esistono pomate o saponi che possano aiutarmi?
Grazie tante per l'attenzione,
Saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
di qua non possiamo certo smentire chi l' ha visiotata in diretta in quanto parte essenziale della diagnosi è la visione4 diretta.
1) La sua domanda non ha gran significato, compito del frenulo lungo o corto chre sia è tirare su la pelle.
2) pOSSIBILE, QUALCHE MICROABRASIONE è COMUNE
3) dI QUA NON POSSIAMO PRESCRIVERE FARMACI, MA LE CONSIGLIO DI USARE SQAPOJNI A BASSO TENIORE DI TENSIOATTIVI: BALANIL GEL, GENIT PLUS O SAUGELLA UUOMO.