Utente 108XXX
Buongiorno, ormai è parecchio tempo che ho delle macchie ruvide sul prepuzio, sono stato dal dermatologo che mi ha diagnosticato "Lichen del prepuzio" e mi ha fatto fare degli esami di controllo Glicemia e HB glicata che sono risultati secondo la norma, inoltre mi ha dato una pomata : EVITA UNGUENTO, ma i risultati non si vedono.
Vorrei chiedere se ci fossero altre pomate o cure più efficaci, anche di tipo alimentare.

Grazie.
Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
VALENZA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Salve,
con il termine lichen il deermatologo indica delle entità nosologiche anche molto diverse tra loro. Sarebbe utile che tipo di Lichen le ha diagnosticato il collega. In base al tipo variA CERTAMENTE LA TERAPIA.

sALUTI

mOCCI
[#2] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Purtroppo la diagnosi diceva solo "Lichen del prepuzio".si presenta su tutta la circonferenza del prepuzio come se fosse un anello, comprendendo anche il frenulo, come una secchezza che restringe il prepuzio stesso, si presenta un un colore leggermente più chiaro della normale pelle, come se fosse una screpolatura secca a volte è fastidiosa al momento dello scappellamento.

mi scuso anticipatamente per la descrizione non del tutto esaustiva, ma spero possa servire ad farle capire la mia patologia, e per eventualmente consigliarmi una cura efficace.

La ringrazio anticipatamente.

Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

il Lichen sclerosus o sclero atrofico è una condizione che a mio avviso - e parlo a titolo personale - deve ricevere molta cura ed attenzione da parte del Dermato-Venereologo:

forse troverà utile la lettura del mio articolo :

www.lichen-sclerosus.info

su una patologia - il lichen sclerosus o sclero atrofico - alla quale dedico molto del personale interesse.

cari saluti

Dott. LAINO, Roma
[#4] dopo  
Dr. Angelo Salvatore Ferrari
24% attività
0% attualità
12% socialità
COSENZA (CS)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile paziente sarebbe utile sapere se sono presenti lesioni biancastre anche a livello della mucosa orale , la sua età, se assume farmaci per altri motivi, se avverte prurito in altre parti del corpo e/o dolore nei rapporti o difficoltà alla minzione o erezione (di tipo fisico).
[#5] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Consultando l'articolo del Dr.Laino (www.lichen-sclerosus.info) ho potuto notare nelle foto un caso simile al mio lichen scleroatrofico : anello scleratico, con in più un interessamento del frenulo ed un inizio di schiarimento del glande in alcune parti.
Sono un ragazzo di 30 anni e non assumo nessun farmaco, pratico molto sport, e ho assunto qualche mese fa solo un energetico,della carnitina, per quanto riguarda la mucosa orale non ho nessun tipo di lesione.Non ho nessun prurito, nessuna difficoltà nella minzione o erezione(di tipo fisico), ho solo un fastidio nel momento dello scappellamento.
Mentre per quanto riguarda i rapporti non ho particolari dolori e questo credo sia dovuto anche alla lubrifacazione della mia patner che rende più morbida la parte secca.


mi scuso nuovamente per la descrizione non del tutto esaustiva, ma spero possa servire ad farle capire di più sulla mia patologia, per eventualmente consigliarmi una cura efficace.



Ringrazio ancora per il consulto.

SALUTI.
[#6] dopo  
Dr. Angelo Salvatore Ferrari
24% attività
0% attualità
12% socialità
COSENZA (CS)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile paziente ritengo alla luce dei sintomi descritti che non debba preoccuparsi perchè il collega che l'ha visitato ha bene "inquadrato" la patologia con la conseguente terapia emolliente lenitiva ed antiossidante. Si faccia ricontrollare fra almeno un mese perchè solo in caso di tendenza alla sclerosi (restringimento dell'anello del glande) potrebbe valutare l'ipotesi di farle assumere degli integratori che contrastino la tendenza alla sclerosi quali ad esempio le Piascledine.
[#7] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Seguirò sicuramente il suo consiglio e magari properrò al dermatologo se è il caso di assumere integratori, la mia preoccupazione era dovuta al fatto che nonostante l'applicazione della pomata la situazione è rimasta immutata da almeno da 3 mesi, in più chiedendo un consulto al mio medico di famiglia mi ha confidato che in merito a questa patologia vi sono sporadici successi.


Grazie ancora.

Saluti.
[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

La mia esperienza sul lichen sclerosus o sclero atrofico mi fa dire che i casi curati con successo non sono sporadici:

una terapia ben fatta e ben modulata in base al caso può dare benefici anche insperati su questa patologia: va da sé che da questa sede non si possono stabilire percentuali né predire alcunchè ma di sicuro rispetto a quello che leggo e in termini generali rispetto al Lichen sclerosus si può fare molto di più.

Ovviamente quanto asserito è e rimane in termini generali e non vincolanti in alcun modo, né controvertenti quanto a lei prescritto secondo scienza e coscienza.

Cari saluti

Dott. LAINO, Roma
[#9] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Salve,
continuo a curarmi con pomate, ma ad oggi non ho avuto nessun risultato, anzi, forse noto un peggioramento.
VI CHIEDO CORTESEMENTE UNA TERAPIA ADEGUATA CHE POSSA RISOLVERE LA COSA,soprattutto agli specialisti del argomento.

Confido in un vostro aiuto.

grazie.
[#10] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

credo potrà comprendere che le "terapie adeguate" che ci richiede non possono certo essere surrogate ed ipotizzate via internet.

Al contrario assieme al dermatologo esperto di sua fiducia potrà disporre di un quadro più chiaro della situazione; confidiamo quindi nella sua comprensione, in virtù dei molteplici e dissimili aspetti nella tipologia, nelle interconnessioni e nel grado si severità di ciascun lichen sclerosus.

cari saluti ed in bocca a lupo.
[#11] dopo  
Utente 108XXX

Iscritto dal 2009
Capisco, ma purtroppo sono un po' stanco e spaventato da questa patologia.

grazie comunque.

saluti.
[#12] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Stanco possiamo capirlo, spaventato non deve esserlo: sono certo che assieme al suo dermatologo capirà che questa patologia può e deve essere curata con efficacia, ma soprattutto seguita nel suo decorso, senza affanni o ansie implementate.

cari saluti