Utente 152XXX
Salve, vi vorrei sottoporre una questione, che comincia a darmi un po di preoccupazioni.

Circa due anni fa, ho contratto l'epstein barr virus, con conseguenze immediate catastrofiche. Forti dolori alle articolazioni, stanchezza cronica, rigonfiamento dei linfonodi, febbri frequenti e molto elevate, faringite, streptococco, ecc ecc....tutti questi sintomi sono stati molto severi, e sono durati per oltre un anno.

Ora a distanza di due anni, il mio sistema immunitario sembra non essersi ancora completamente ripreso, premetto che tra l'altro fin da bambino soffro di herpes simplex, che funziona un pò da campanello d'allarme, per cui tutte le volte che le mie difese sono basse, mi esce uno sfogo d' herpes localizzato sul naso. Negli ultimi due anni, gli episodi di Herpes sono praticamente raddoppiati, quindi questo mi fa dedurre che il mio sistema immunitario sia al quanto "debole". Inoltre mi sono reso conto che mi ammalo con molta facilità, sopratutto le vie respiratorie alte, quindi mal di gola e mal d'orecchie frequente, raffreddore, e bronchi.

Ultimamente oltre questi episodi, si sono aggiunti altri due fattori diagnisticati dal dermatologo come alopecia areata della barba, e sesta malattia (macchie rosa sul tronco e articolazioni), secondo lui attribuibili a stress.

Visto che il virus dell'herpes provoca "danni" e si manifesta tutte le volte che il mio sistema immunitario è depresso, è' possibile che anche l' epstein barr virus, in questi periodi di immunodepressione riprenda una sorta di attività virulenta, e provochi effetti, seppure più lievi rispetto alla fase acuta ? Ho letto che esiste la possibilita che l'epstein barr possa rimanere cronico (CAEBV), è possibile secondo voi questa ipotesi ???

Inoltre i sintomi riporati, soprattutto gli ultimi, (caduta della barba, e sesta malattia), unitamente alla facilità ad ammalarsi, e frequenti infezioni alle vie respiratorie, sono compatibili con l'ipotesi di immunodepressione ?

La mia sensazione è che si sia innescato un circolo vizioso, per cui l'immunodepressione, costituisce terreno fertile per altri virus e batteri, che contribuiscono ancora di più a indebolire il sistema immunitario ... tutte le volte che il sistema immunitario si indebolisce, il virus dell'herpes prende il sopravvento, e fa danni, per cui posso ipotizzare che essendo stretti parenti, anche l'epstein barr possa fare la stessa cosa....ovviamente il tutto a discapito del sistema immunitario, che immagino faccia una gran fatica a dover gestire tutto questo casino. E' possibile secondo voi che si sia innescato questo meccanismo ???

Potreste farmi capire un pò meglio la questione ?

Grazie e complimenti
[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Nò, personalmente non credo alla cronicizzazione del virus EBV, che può permanere a livello dei gangli linfatici, questo sì, ma non che la malattia si possa ripresentare nel tempo. Soltanto in situazioni particolari di gravi immunodepressioni vi possono essere nuove manifestazioni del virus. Riguardo l'herpes una delle cause di ricomparsa sono proprio i periodi di stress. Sull'ipotesi immunodepressione dovrebbe fare una visita immunologica con gli esami del caso perchè non si può assolutamente parlare di immunodepressione se non ci sono degli esami in tal senso
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottor Baraldi. Effettivamente, a quanto pare il sistema immunitario sta al quanto bene. Ho approfittato di questo periodo in cui mi si è manifestato herpes, caduta della barba, e sesta malattia, per fare delle analisi. Ho effettuato analisi del sangue in pieno sfogo dell'herpes, e devo dire che mi aspettavo un disastro. Invece sono risulati:

GLOBULI BIANCHI 6600
LINFOCITI 39.7 %
MONOCITI 7.3 %
GR. NEUTROFILI 48.2 %
GR. EOSINOFILI 4.1 %
GR. BASOFILI 0.7 %

Il mio medico curante dice che il sistema immunitario sta bene, ed effettivamente tutti questi risultati sono nella norma, l'unico valore ad essere un pò sballato sono le GPT che sono risultate a 43, su un valore di riferimento da 4 a 40. Ma dice che probabilmente è dovuto ad un alimentazione scorretta.

Lei cosa ne pensa ? Posso archiviare quindi l'ipotesi CAEBV ? Eventualmente mi può consigliare un metodo, o una cura per ridurre gli episodi di herpes ?

Grazie, e a presto.
[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Credo proprio che possa archiviare il tutto; per l'herpes non può far nulla in quanto è caratteristico di questo virus comparire anche in relazione ad episodi di stress.