Utente 894XXX
Salve a tutti e Buona domenica. Espongo subito il problema: mia figlia, quindicenne mentra pranzava, inavvertitamente ha ingoiato mezzo stuzzicadente. Ci siamo recati al P.s. del paese e il medico di turno ha ordinato subito il ricovero presso una struttura distante diversi km dal mio paese per una gastroscopia d'urgenza.Immaginate lo sconforto di mia figlia quando il medico le ha rivelato ke il problema può diventare grave. Io, per sdrammatizzare davanti alla ragazza, ho rifiutato il ricovero e ho cercato davanti a lei di minimizzare l'accaduto!
Attualmente lei non ha dolori. Ciò che vorrei chiedere: è possibile che un pezzo di stuzzicadenti non può essere espulso naturalmente? Secondo lei è giusto ke faccia la gastroscopia affinchè venga tolto in modo chirurgico? Grazie di tutto! Buona domenica

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Morena Morelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile utente, l'indicazione alla gastroscopia è stata data al fine di cercare di rimuovere lo stuzzicadente in modo 'atraumatico' fin tanto che è ancora nello stomaco.
Nel caso in cui ciò non fosse possibile la ragazza dovrebbe rimanere in osservazione in ambiente ospedaliero sino alla rimozione spontanea dello stesso (feci).

Cordialmente
Dott.ssa M.M.Morelli
[#2] dopo  
Utente 894XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio di cuore per la tempestività; per adesso le controlleremo le feci; se non dovesse espellerlo naturalmente "preparo" la ragazza a questo piccolo intervento invasivo (io l'ho fatta in passato la gastroscopia)e autramatico. Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr.ssa Maria Morena Morelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
la gastroscopia è da effettuare nelle prime ore dopo l'ingestione di un corpo estraneo (..rimuovere lo stuzzicadente in modo 'atraumatico' fin tanto che è ancora nello stomaco). Il controllo delle feci (per 2 - 4 giorni) dovrebbe per via naturale portare all'eliminazione dello stuzzicadente; nel caso in cui la ragazza dovesse riferirvi la comparsa di sintomatologia dolorosa addominale vi consiglio, senza allarmismo, di contattare, comunque, un Vostro medico di fiducia.

Dott.ssa M.M.Morelli