Utente 152XXX
Salve ho 23 anni e volevo avere alcune informazioni:
all'età di 17 anni sono stato operato di varicocele sx di 3 grado. Sono stato operato privatamente da un chirurgo molto conosciuto dalle mie parti che optò per l'intervento che prevedeva l'incisione alla base dello scroto, vicino al testicolo sx. Un taglio di 2-3 cm che col tempo e con la presenza dei peli del pube, è quasi invisibile.
Mi fu consigliato di fare dopo qualche tempo un'analisi dello sperma che però, per timore e forse vergogna, non ho più effettuato.

Ora sono di fidanzato da 1 anno e mezzo con la mia ragazza e facciamo sesso senza alcuna protezione, consapevoli che il coito interrotto è il modo MENO sicuro per non avere figli. Comunque se dovessero arrivare non ci sarebbero problemi.
Fino ad oggi le mesturazioni sono sempre arrivate regolarmente, però ora mi chiedo:
siamo stati sempre "fortunati" nel praticare il coito interrotto o c'è dell'altro? Tipo problemi al mio liquido seminale? Preciso che sono sempre molto attento a non eiaculare in lei durante il rapporto.

So che l'analisi dello sperma toglierebbe ogni dubbio, però ho paura dei risultati delle analisi. Non tanto per me, ma per il rapporto con la mia ragazza che potrebbe risentirne.
Cosa mi consigliate gentilissimi Dottori?
GRAZIE...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'esame dello sperma non risolve tutti i problemi ma ne chiarisce
molti.Fingere di non sapere e' una strategia che non paga e che,spesso,la partner smaschera.Non sia pesimista ma,coerentemente,esegua gli esami seminali richiesti.Cordialita'.