Utente 153XXX
Salve a tutti, volevo esporre a voi il mio problema in cerca di una soluzione, o almeno una guida. Allora sono un ragazzo di 18 anni e ho notato meno di una sett. fa una cosa strana al mio ano, prima non avevo mai avuto dolori ne nulla ma dopo essere andato in bagno mi faceva male. Al tatto sentivo una escrescenza abbastanza piccola e cercando su internet ho visto che si trattava di emorroidi anche se la cosa mi e' risultata strana visto che sapevo che si avevano dopo una certa eta. Poi continuando ad informarmi ho visto che anche se in basse % colpisce tutte le eta' specialmente se in famiglia ne soffrono (mia madre ne soffre) e allora viste le altre cause (stare seduti molto, stress,alimentazione non tanto corretta ecc ecc) la cosa mi e' sembrata piu possibile. Ora pero' nasce un secondo problema, io non ne ho parlato con i miei e vorrei provare a risolvere il problema senza che loro fossero a conoscenza di cio', quindi chiedo e' possibile risolvere le emorroidi senza intervento chirurgico anche se di 3 o 4 grado ma utilizzando pomate o roba varia? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Lei è maggiorenne.
Si rivolga al suo medico per una visita, una diagnosi corretta ed eventualmente per essere indirizzato ad uno specialista che le illustrerà le possibilità terapeutiche.Auguri!
[#2] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signore

per prima cosa penso lei debba effettuare una visita medica, meglio se proctologica. Questo al fine di giungere ad una corretta diagnosi e stabilire la terapia più idonea. Potrebbe trattarsi infatti anche di altra patologia come ad esempio un piccolo ascesso o una ragade con un piccolo nodulo emorroidario. Per ognuna di queste ipotesi esiste una terapia farmacologica e/o chirurgica, ma la cosa più importante rimane la diagnosi.
Provi quindi a parlarne con il suo medico curante c si faccia consigliare da lui.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Nando Gallese
24% attività
16% attualità
16% socialità
SAN GAVINO MONREALE (CA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Verosimilmente si tratta di una piccola trombosi anale che guarirà da sola, ma, come già consigliato dai Colleghi, una visita Proctologica è più che opportuna.