Utente 144XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 25 anni.
E' da fine ottobre 2009 che vivo nel panico di aver incontrato la Sclerosi Multipla. Nonostante finora mi sia fatto visitare da 3 neurologi (tutte visite negative) e abbia fatto una risonanza magnetica con mdc ad encefalo-midollo cervicale-dorsale e lombare (anch'essa con esito negativa) non riesco a tranquillizzarmi..anzi..diciamo che sono sempre più convinto di avere incontrato questa malattia.
Tutto ebbe inizio con dei bruciori migranti in tutto il corpo, della durata di qualche secondo, che comparivano 5-6 volte nel corso della giornata. Prima la pancia, poi schiena, petto e infine braccia e gambe. Questi sintomi fastidiosissimi durarono circa un paio di mesi.
Da quando sono spariti mi capita quasi tutte le notti di svegliarmi più volte con mignolo e anulare destro (alcune volte anche il sinistro) formicolanti..poi muovendo le dita per un paio di secondi tutto torna normale.
Attualmente i miei disturbi più preoccupanti sono alla vista e alla vescica.
Alla vista: 1) quando mi specchio vedo i miei contorni doppi..anche se chiudo un occhio qualsiasi 2) vedo doppi anche i lampioni e le luci di notte..chiudendo un occhio qualsiasi il sintomo permane.
Per quanto riguarda la vescia invece, mi sembra di perdere qualche goccia involontariamente.
Tempo fa ho avuto per qualche giorno il mignolo e anulare sinistro intorpiditi. Poi per un paio di giorni ho avuto anche i polpastrelli formicolanti. Questo sintomo mi ricordo che mi è spuntato dopo essere stato una mattina da una signora con SM, la quale mi disse che a lei appunto era iniziato con quel formicolio..tra di me pensavo "beh, io non l'ho mai avuto"..e invece, dal pomeriggio mi è spuntato anche questo sintomo..casualità?
Non so più cosa pensare, sono straconvinto che sia SM, anche perchè mi sono informato tanto su internet e sono andato in contatto con persone con la SM che tanti hanno anche confermato che i miei sintomi sono di quella malattia.
Ma se fosse cosi, perchè i neurologi mi dicono che si tratta solamente di nevrosi visto che non trovano danni neurologici?
Un malato di SM, con eventuali placche al midollo, ha sempre problemi visibili alla vista neurologica (riflessi addominali, gomiti, ginocchia, polsi, esami d'equilibrio, vista, forza, Babinsky, Lhermitte ecc..)?
La risonanza vedere sempre una SM?
Non so più a cosa pensare, sono troppo pessimista..Vorrei prenotarmi privatamente (come ho fatto con la risonanza visto che i dottori non volevano farmela fare perche la ritenevano inutile) i PEV. Che pensate voi?
Può una nevrosi causare tutti questi sintomi? soprattutto vista e vescica..

Ringraziandovi dell'attenzione, porgo distinti saluti

Lorenzo
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
NE RIDISCUTA PER UNA SECOND OPINION (che in reltà sarebbe la quarta) con il colleghi neurologi del nostro sito ripostando con il copia-incolla in specialità NEUROLOGIA

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=81920