Utente 153XXX
Buongiorno dottore, vi contatto per risolvere qualche mio dubbio sul profilattico, visto che essendo alle prime esperienze ho molta paura di sbagliare.
Sabato ho fatto l'amore con la mia fidanzata (era la nostra seconda volta) lei era al ventesimo giorni del ciclo (piuttosto regolare, spazia da 26 giorni a massimo 30). Il rapporto è iniziato dall'inizio con il profilattico (abbiamo usato quelli ritardanti) poi prima di venire m sn fermato e sn uscito e a questo punto sono sorti un po di dubbi perche all'esterno del profilattico, in punta, c'era una goccia di liquido trasparente-biancastro (premetto che io non sono venuto) allora abbiamo avuto il dubbo che si fosse rotto ma sfilandolo e gonfiandolo ho visto che era integro. L'ho lasciato gonfio per 10 minuti e non si è sgonfiato, cosicche l'ho riempito d'acqua per metà strizzandolo per vedere se perdeva ma nulla. Volevo allora chiedere:
1) quella goccia di liquido semistrasparente biancastro apparteneva a lei?
2) é possibile che un profilattico abbia microfori talmente piccoli da non essere visti quando confiato e da non far uscire acqua me che in qualche modo possano aver fatto uscire il presperma?
3) Dopo aver tolto il profilattico ho visto che benche non fossi venuto al suo interno conteneva un po di liquido bianco; dipenda dal fatto che è un profilattico ritardante?
4) La situazione che le ho illustrato è una situazione a rischio gravidanza?

Le chiedo scusa per le molte domande, ma siccome sono alle prime esperienze non vorrei fare cose sbagliate.
Ringraziandola infinitamente le porgo

Distinti Saluti
Francesco

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,e' assolutamente escluso che possa avere sorprese.In alcun modo qualsiesi liquido puo' trasudare dal profilattico.,al cui interno,viceversa,sono contenute sostanze spermicide e/o anestetizzanti.Tranquillo.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio veramente di cuore. Avere un servizio cosi utile e veloce è veramente una cosa stupenda. Oltretutto quando non si chiedono pareri e si cerca sempre e solo su internet si trovano i pareri piu disparati di ragazzi e ragazze che a volte raccontano cose che spesso non fanno altro che suggestionare e far nascere inutili paranoie.
Buona giornata.

Distinti Saluti
[#3] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Salve, volevo chiedere un altra curiosità, visto che con la domanda precedente ho risolto i miei dubbi e ora sn tranquillo. Volevo sapere se tendenzialmente in un ciclo che dura 26 max 30 giorni ma quasi sempre 29 il ventesimo giorno è un giorno a rischio ovulazione.

Saluti
Francesco
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non esiste una correlazione cotante tra la durata del ciclo ed i giorni della ovulazione per cui diffiderei di calcoli puramente matematici.Cordialita'.
[#5] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
capisco e la ringrazio, la mia era solo una curiosità. Volevo chiederle altre due cose e poi non la disturbo piu:
1) L'ultimo ciclo l'ha avuto l'8 marzo ma ad oggi non ha nessun sintomo, quanto tempo prima dalla comparsa del flusso compaiono tali sintomi?
2) Alcuni ragazzi parlano di microfori nel profilattico, ma tali microfori gonfiandolo si notano? A me hanno sempre detto che il profilattico quando si rompe si squarcia pero leggendo di microfori qualche dubbio mi viene, anche se a rigor di logica, anche se li avesse avuto dopo averlo gonfiato me ne sarei certamente accorto.

Mi scusi per le molte domande, ma man mano che si avvicina il momento del ciclo aumenta la mia ansia e quindi faccio queste domande per risolvere i dubbi che m assalgono e cercare di stare tranquillo.

saluti
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non esiste una regola sulle sensazioni relative allo approssimarsi del ciclo.Potrei dire 2-3 gg. prima...Per il resto...tranquila.Se,però,ha tanti dubbi e paure,forme mi asterrei dall'avere rapporti sessuali,attendendo una maggiore consapevolezza.Ne parli con il ginecologo.Buona Pasqua.
[#7] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
grazie mille e buona pasqua anche a lei.

saluti