Utente 153XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo di 27 anni. Volevo descrivere a voi egregi dottori il mio problema.
A fine di ottobre del 2009, ho avuto problemi in un rapporto sessuale con la mia ragazza, in sostanza è successo che l'erezione c'è stata come sempre, però al momento di mettere il preservativo è scomparsa totalmente cosi all'improvviso, premetto che prima di quel momento non ho mai avuto problemi del genere, infatti sono ben 9 anni consecutivi di rapporto sessuale anche con partner diverse, dove non mi è mai successo nulla di simile. Allarmato, mi sono recato presso un centro dove effettuano anche visite andrologiche (premetto che il 30/09/2009 ho avuto un'incidente con l'auto, il quale mi ha solamente portato la frattura delle ossa nasali, senza nessuna conseguenza di altro tipo, tenendomi senza auto e senza lavoro per tre mesi di stress pieno)il responso del primo controllo dell'andrologo è stato causa psicogena - controllo nella norma, dal qule momento in poi non sono mai riuscito ada vere un'erzione soddisfacente come prima, credo sempre che possa perdere l'erezione. Non so più come fare. Vi prego datemi un'aiuto. Ho fatto tutti gli esami possibili, ecografia testicoli negativa, acodoppler penino con epg negativo, ormoni negativo solo il testosterone è più alto rispetto alla norma.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

da tutto quello che ci scrive si può ritenere condivisibile la diagnosi del suo problema fatta dal'andrologo consultato e pensare ad una causa su base psicologica.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Carissimo dott. Beretta, la ringrazio per la risposta immediata fornitami, cogliendo l'occasione le volevo porre un'altra domanda; da circa 15 giorni sto assumendo il cialis un giorno si e uno no come consigliatomi dall'andrologo, unitamente all'uso di bustine di SUSTENTIUM PLUS, sto notando che ogni volta che vado in bagno prima di urinare ho un leggero bruciore al glande e un leggero dolorino alla parte retrostante del glande, non so che devo fare mi devo preoccupare oppure è normale? Può essere qualche controindicazione del farmaco? Ancora una cosa dottore, ho dei leggeri dolori ad entrambe i lati dell'inguine cosa potrebbe essere? Premetto che da poco ho iniziato attività fisica in palestra, prevalentemente corsa. Poi una curiosità da 1 mese circa non ho + erezione notturne e mattutine come prima, in sostanza non le sento più dure come una volta (ci sono ma meno dure), esposto tale problema all'andrologo, mi riferiva che non stava ad indicare nulla di anomalo, in quanto basti che se ne verifichi una ogni 6 mesi per giudicare un caso del tutto normale. E' vero come cosa? Un'Ultima cosa le volevo chiedere, io l'acodoppler al pene con epg, mi è stato fatto sotto l'assunzione del cialis, l'andrologo mi ha riferito che non ci sono possibilità che l'esame possa essere stato falsato dal medicinale. Mi dica caro dottore io ho fatto uso di propecia per i capelli per 5 anni consecutivi, interrotta e poi ripresa solo per un mese e poi sospesa, ma secondo lei questo medicinale ha effetti collaterali a vita oppure solo transitori? Grazie per la risposta che mi saprà fornire. Le auguro buona pasqua.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

fa molte domande ed io cercherò di risponderle ma si ricordi che l'unico che può farlo in maniera corretta e precisa è senza dubbio il suo andrologo, l'unico che ha potuto valutarla in diretta.

Alle prime domande le rispondo che i problemi da lei lamentati non sono sicuramente legati al farmaco indicatole.

Alle altre questioni mi sembra le abbia già risposto correttamente il suo andrologo.

Infine sulla Finasteride (Propecia) possiamo sinteticamente dirle che, essendo un farmaco che inibisce la trasformazione del testosterone nel suo metabolità attivo, può creare qualche problema sul desiderio sessuale ma non a vita essendo questo prodotto metabolizzato completamente in circa 24 ore.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Di nuovo grazie mille dottore per la risposta che mi ha saputo dare anche in questa occasione. Adesso visto che lei è di una disponibilità rara, le volevo chiedere una cosa; Quando vado in bagno per urinare, alla fine dell'atto, esce sempre qualche goccio di urina a volte in quantità minori e a volte in quantità maggiori, volevo sapere se questo è normale oppure devo fare qualche esame specifico.-
Un'ultima cosa Doc., secondo lei, dovrei ripetere l'ecocolordoppler con esame epg con mg. 10 di alpostradil da iniettare nel pene? Servirebbe solo per avere una maggiore sicurezza in più, oppure non serve a nulla? Grazie mille ancora Doc.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

al primo quesito le dico che potrebbe essere utile, dopo avere consultato in diretta un esperto urologo, fare eventualmente anche un uroflussogramma registrato.

Infine al secondo quesito diagnostico solo il suo andrologo le può dire se ha senso ripetere l'esame dinamico a dosaggi più importanti.

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Grazie ancora doc., voleo dirle che ho fatto l'eco (color) doppler ai tesicoli ed è uscito tutto regolare, tranne una lieve varicocele di (I grado) a sx. Mi devo sottoporre a qualche intervento oppure va via con il tempo? Un'altra domanda doc. nell'urinocoltura, cosa significa la voce scarsa flora batterica? Poi a cosa serve fare l' uroflussogramma registrato? Mi perdoni per le troppe domande, ma voglio sapere tutto per stare ancora meglio con me stesso.

Un cordiale saluto Doc.
[#7] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Carissimo doc. vorrei fare lo spermiogramma, volevo chiederle si puo' fare sotto l'uso di Cialis da 5 mg. e l'uso quotidiano di Sustentium Plus? Se si quando tempo devo rimanere in astinenza e cosa è indicato mangiare per effettuare un' esame corretto. Grazie infinite doc.
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

ancora una volta le devo rispondere che a tutte queste domande potrà avere una risposta corretta e mirata solo dal suo andrologo sia sulla necessità di fare o non fare l'intervento sia su come e dove fare l'esame del suo liquido seminale.

Le dico soltanto che i farmaci che sta prendendo non sono controindicati nell'esecuzione dello spermiogramma.

Un cordiale saluto.
[#9] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Caro dottore mi può almeno dire cosa è indicato mangiare prima di effettuare uno spermiogramma e cosa devo evitare assolutamente di mangiare? 1000 grazie
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

esclusa l'assunzione di alcuni farmaci, come ad esempio antibiotici ed antinfiammatori, per quanto riguarda i cibi non ci sono indicazioni particolari da seguire.

Un cordiale saluto.
[#11] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio di vero cuore dottore,. se sarebbe cosi gentile da dirmi un'ultima cosa poi le giuro che non saro' sempre cosi pesante. Volevo sapere ma questa benedetta lieve varicocele di I grado puo' diventare di altri stadi con il passare del tempo oppure puo' anche rimanere uguale senza alterazioni?
Ora dimenticavo, sarebbe cosi gentile da elencarmi i sintomi di una prostatite?
P.S. premetto che ho una prostata del tutto nella norma. Un grazie anticipato caro doc.
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

non metta il carro davanti ai buoi e comunque, come tutte le problematiche venose, anche questa peggiora con l'età.

Se poi desidera avere notizie più dettagliate su eventuali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=110778

Un cordiale saluto.