Utente 149XXX
gentili dottori,
dopo un incidente stradale ho avuto la frattura del femore e devo operarmi.
Io sono cardiopatico (non prendo medicinali) e non sò se sarebbe meglio fare un anestesia spinale o generale.
Mi potete spiegare i rischi di un anestesia spinale e di un anestesia generale
(più che in percentuali che sò che sono bassissime in rischi?
e quale mi conviene fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
gentile Utente, è molto generica la definizione di "cardiopatico" e quindi per noi impossibile definire quale possa essere l'anestesia più adatta per lei senza visita e difficile stabilire il livello di rischio perioperatorio. Certo il fatto che non assuma farmaci è già di per se un dato favorevole.
Come lei saprà è solo in sede di visita dall'Anestesista che dopo il controllo degli esami di laboratorio, strumentali, di un'eventuale (per lei) consulenza cardiologica, una volta valutata la sua anamnesi e ovviamente dal risultato della visita clinica fatta dal collega, sarà possibile scegliere il tipo di anestesia più idonea e valutare il livello di rischio.
Così a naso e molto genericamente per il tipo di intervento da fare (sul femore) potrebbe fare una anestesia spinale, ma nel suo caso particolare vi potrebbero essere delle controindicazioni che solo in sede di visita preoperatoria è dato sapere.
Una cosa è certa: stia tranquillo che il suo Anestesista valuterà per il meglio il suo caso optando per quella che riterrà la scelta a lei più adatta. L'importante è che in sede di colloquio informi il collega di tutte le problematiche inerenti la patologia sofferta magari portando con se della documentazione, anche se datata, sul caso.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio per la risposta,
nei miei controlli al cuore (cateterismi) ho sempre avuto l'anestesia generale ma al risveglio ho sempre una leggera tachicardia che mi porta a 24 ore di controllo in sala intensiva, ma i medici hanno sempre detto che non è niente di grave.
Per questo ho paura di farla ma allo stesso tempo ho paura di una spinale.
Per la generale ho paura per il cuore cioè un arresto cardiaco o altro e per la spinale ho paura di lesioni che possono portare alla sedia a rotelle.
Questi rischi anche se una persone è sana al 100% ci sono?
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Non vi sono rischi di rimanere sulla sedia a rotelle per una spinale se non vi sono controindicazioni a farla!
Che tipo di problemi ha al cuore?
Ricordo però che ogni atto medico non ha mai un rischio pari a zero. La visita anestesiologica e le relative scelte specialistiche hanno il compito però di ridurre i rischi approssimandosi al limite minimo.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 149XXX

Iscritto dal 2010
non ricordo bene a cosa sono stato operato, sono stato operato a 2 e a 3 anni.
mi hanno chiuso buchi al cuore, e spiegarono a mia madre che avevo vene invertite e me le hanno sistemato.
Ho sentito spesso dire, stenosi polmonare.
Poi sono stato sotto controllo fino ad ora 21 anni,
ho fatto controlli e cateterismi ogni 2 anni per insufficienza polmonare al ramo destro e sinistro a causa del non corretto funzionamnto di una valvola con stent a 10 anni al ramo sinistro e devo tra qualche mesder essere operato definitivamente per un tubo attorno alla valvola.