Utente 357XXX
Sono un paziente iperteso da lunga data, in terapia da oltre 10 anni con atenololo+clortalidone (50+12,5 mg).
Nelle ultime analisi di controllo del sangue alcuni valori di funzionalità renale (Creatinina, Urea e Acido Urico) erano oltre la soglia massima e questo ha ovviamente innescato ulteriori esami di controllo: le varie ecografie fatte (ecocardio doppler, eco renale, ecodoppler arterie renali, ecodoppler carotide) sono assolutamente nella norma, ma gli ultimi esami del sangue di approfondimento sono ancora fuori norma. I valori (dopo l'inserimento di Triatec 2,5mg da 10 giorni) sono:
Urea 45 mg/dl
Creatinina 1,35 mg/dl
Acido Urico 9,2 mg/dl
Creatinina urine 4,6 g./24 h.
Proteine urine 0,40 g./24 h.
Beta 2 microglobulina 2,45 microgrammi/ml.

Da cosa può dipendere questa situazione ? E' un quadro preoccupante o è ammissibile in un iperteso da lunga data ? Mi sembra particolarmente strano il livello di creatinuria che mal si combina con il livello di creatinina plasmatico.
Che altri approfondimenti mi suggerite ?

Grazie in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Rodolfo Rivera
24% attività
0% attualità
0% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
Gentile utente:
L’ipertensione arteriosa di lunga data è spesso associata al danno renale, il quale può esprimersi clinicamente con la presenza di proteinuria o microalbuminuria o con la riduzione funzionale.
In effetti, dai suoi esami si rileva una proteinuria (0,40 g./24 h.) con un discreto aumento dei valori di creatinina. Inoltre è presente un’iperuricemia da trattare.
Sarebbe opportuno calcolare la creatinina clearance e precisare le dimensioni renali.
E’ essenziale accertare il buon controllo dei livelli pressori, magari con un monitoraggio pressorio nelle 24 ore.
A Sua disposizione e cordiali Saluti.

Dr. Rodolfo RIVERA
[#2] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2007
Gent. Dott. Rivera,
innanzitutto grazie per la cortese e sollecita risposta.
Le dimensioni renali, rilevate da una recente ecografia, sono perfettamente nella norma; come le accennavo ecocardio doppler, ecografia renale, eco doppler alle arterie renali ed ecografia alle carotidi sono risultate perfette.
Ho provato a calcolare la creatinina clearance tenendo conto che la quantità di urine nelle 24 ore era di 3000 ml. (urine escrete al minuto * concentrazione creatinina urine / concentrazione creatinina nel sangue) ma mi risulta un valore di 236, probabilmente ho sbagliato qualcosa...
Quale è il significato diagnostico di un valore così alto della creatininuria? Non riesco a correlarlo a quello, pure alto, della creatinina sierica. Non dovrebbe essere il contrario ?
Per altro le segnalo che il valore della mia creatinina nel sangue, guardando gli esami degli ultimi 15 anni, ha sempre oscillato tra 1,3 e 1,4 ma essendo fino a qualche anno fa indicato come limite superiore 1,5 non me ne ero mai preoccupato.
Le segnalo inoltre che dal 1985 in praticamente tutte le analisi delle urine fatte risultano tracce di sangue. Tutti gli esami fatti a suo tempo per capirne la ragione (scintigrafia renale inclusa) erano risultati normali.
Mi consiglia qualche ulteriore esame di approfondimento ?

Provvederò comunque ad effettuare un monitoraggio pressorio delle 24 ore.

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Rodolfo Rivera
24% attività
0% attualità
0% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
Da riffere la creatinina clearance dal laboratorio. Aggiungere microalbuminuria, sedimento urinario e vediamo il monitoraggio PA.
PS: dimensioni renali normali non è un numero. Servono i cm bipolari e gli spessori corticali.

Dr. Rodolfo RIVERA