Utente 355XXX
Gentili dottori spiego brevemente la mia situazione: mia madre è infetta da circa 3 anni dal virus HCV, io da circa un mese soffro di problemi vari allo stomaco(acidità e difficoltà digestive) e alla pancia(gonfiore e dolori soprattutto al fianco sinistro). Quando ho di questi problemi mi basta seguire una dieta regolare per 5 giorni e tutto "apparentemente" scompare per poi tornare quando mangio nuovamente "male". Tutto ciò mi ha portato a preoccuparmi tanto da non dormire più la notte. Allora vi chiedo: ci sono sintomi "necessari" dell'epatite o la si prende senza neanche saperlo fino a quando non si manifesta arrecando gravi danni all'organismo?
I problemi che avverto sono ricollegabili o magari sono solo frutto di stress(a giugno e luglio ho esami universitari e ho un carattere molto nervoso)?
Avrei potuto contrarre il virus anche usando lo spazzolino di mamma o il rasoio?
Lavando queste due cose o, in ogni caso dopo un giorno, tale rischio dovrebbe svanire o sbaglio, quali sono le probabilità insomma?
E' possibile essere infettati anche tramite saliva(c'è una possibilità su un milione)?
Bastano delle semplici analisi del sangue per verificare?
Vi ringrazio anticipatamente per tutte le risposte che mi darete e vi prego di dirmi quanto più possibile circa l'argomento perchè sono visibilmente in ansia.
[#1] dopo  
Utente 355XXX

Iscritto dal 2007
come mai alcuni consulti, come il mio ad es., vengono pubblicati senza risposta?
[#2] dopo  
Dr. Renato Santoro
24% attività
0% attualità
0% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2003
L'epatite C è di norma asintomatica. La sintomatologia riferita è aspecifica, e molto probabilmente è da stress. Può comunque eseguire il test anti HCV per rassicurarsi. Cordiali saluti. Dr Renato Santoro
[#3] dopo  
Utente 355XXX

Iscritto dal 2007
Quindi anche dolori al fianco destro non c'entrano assolutamente nulla?
Grazie per la risposta e per avermi rassicurato, comunque appena ci sarà l'occasione donerò il sangue così farò anche le analisi. Cordiali saluti.