Utente 763XXX
Salve,ho 34 anni e da circa 9 mesi con mia moglie abbiamo deciso di cercare un figlio senza nessun successo.Il ginecologo di mia moglie mi ha prescritto uno spermiogramma, vorrei sapere se esiste una cura e cosa devo fare se devo andare da un andrologo specializzato in infertilità??
Questo è l'esito del mio spermiogramma:
Quantità: 3,1 v.n2-6ml
Aspetto : lattescente
Viscosità : nella norma
ph :7,5 v.n 7-8,4
Coagolazione : non valutata (ipsazine a domicilio)
liquefazione : liquido seminale completamente dissolto
opalescenza : ridotta

esame microscopico preliminare a fresco
spermatozoi :scarsi
leocociti 3-5-p.c.m.ben conservati
eritrociti : 6-8 p.c.m mal conservati

cellule epiteriali
uretrali : rare
prostatiche : rare

corpuscoli prostatici : rari
spermio aglutinazione -
pseudo spermio-agglut. assenti
flora microbica scarsa non altro da segnalare
nemaspermi/mm3 2000 v.n. sup.a 40000
nemaspermi/ml 2000000 v.n. sup.a 40000000
tot.eiaculato 62000000 v.n. sup.a 120000000
studio della motilità
dopo 1h 35 v.n. orientativo maggiore 70%
dopo 2h 30 65%
dopo 4h 20 45%
dopo 8h 5 30%
test all'eosina ( studio della vitalità)
alla 1a h 45 %spermi incolore
alla 4a h 25 =
indici di motilità alla 2a ora
tipo 1 molto raramente progressivo 0 %
tipo 2 rapidamente prograssivo 0 %
tipo 3 prograssivamente ma lento 10 %
tipo 4 motalità loco 20 %
tipo 5 immobili 70%

velocità di progressione rettilinea (2a ora )
in capillare min 2 v.n. 7-13 in minuti
discenesia astenospermia
studio della morfologica ( colorazione papanicolaou)
spermiogramma (sec. mac leod )
spermaozoi normali 59 v.n maggiore 5%
teste giganti 3
teste piccole 7
teste allungate 5
teste appuntite 1
teste rotonde 0
doppia testa 0
doppia coda 0
forme amorfe 24
elementi immaturi 1

osservazioni

attualmente oligo astenospermia con marcato dismorfismo nemaspermico, si consigliano ulteriori indagini microbioloche strumentali, endocrinologiche. Ripetere l'indagine a distanza di tempo dopo eventuale terapia

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la strategia diagnostica va necessariamente posta da uno specialista reale e mai dalla semplice lettura di uno spermiogramma, come,invece,si evince dalle ultime righe dell'esame trasmesso.Se non vuole perdere temp ed affidarsi al caso,peraltro improbabile,viste le alterazioni quantitative e qualitative dello spermiogramma,consulti un esperto andrologo.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

visto l'esito dell'esame inviatoci, anche se non sembra seguire i criteri di valutazione oggi più accettati, bisogna che lei, senza perdere altro tempo prezioso, consulti in diretta un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.

Se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Un cordiale saluto.

[#3] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2008
Vi ringrazio per le risposte, vorrei porvi una domanda la situazione dello spermiogramma evidenzia quali problemi????
Mi sapete consigliare un bravo anzi il migliore andrologo a Cagliari ??
grazie
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...l'esame,ancorche' non del tutto attendibile,evidenzia alterazioni quantitative
(numero x ml.) e qualitative (motilita') degli spermatozoi.Quanto all'andrologo
di riferimento,consulti la mappa del sito della Societa' Italiana di Andrologia
(www.andrologiaitaliana.it).Cordialita'.
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

il liquido seminale di suo marito sembrerebbe dotato di adeguate capacità fecondanti anche se le alterazioni del numero, motilità e morfologia dovrebbero essere conferamate o smentite da altri esame seminali, prima di valutare la presenza di patologie capaci di determinare OligoAstenospermia.
A Sassari, all'Università, esiste un ottimo centro di andrologia che si dedica anche ai problemi di fertilità, diretto dal dottor Pirozzi Farina
Consultatelo
cari saluti
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

fatta la valutazione andrologica poi ci tenga comunque aggiornati sull'evoluzione della vostra situazione clinica, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.
[#7] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2008
Salve, vi ringrazio per i chiarimenti vi farò sapere .Cordiali saluti
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Attendiamo!
[#9] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2008
Salve, il mese scorso sono andato dal mio andrologo che mi ha prescritto esami ormonali, ecografia ,esame liquido seminale, come d'accordo vi scrivo i risultati:

esame ormonale: valori di riferimento
FSH :9,43 0,7-11,1
ormone luteizzante 2.8 0,8-7,6
testosterone 683 245-1600

spermiogramma: normalità secondo who
volume 3.3 maggiore 2,0ml
colore giallino bianco-grigiastro,giallino
aspetto normale opalescente
viscosità normale normale
fluidificazione dopo 60' completa completa
ph 8 7.2-8

caratteristiche di motilità
spermatozoi motili/ml 0,7 milioni
spermatozoi motili totali 2,31 milioni
spermatozoi totali/ml 2,7milioni maggiore 20 mil. ml
spermatozoi totali 8,91 milioni 40mil tot

indice di mitilità
a)rapida progressione 12% magg. 25%
b)debol. progres. 6% 50% a+b entro 60'
c)in situ 8%
d)immobili 74%

esame morfologico
nemasperma normali 4%
anomali 96%

ecografia referto :
Testicolii ed epididimi nei limiti per dimensione, ecostruttura e caratteristiche cD(TDx20x27x45.5mm vol ecsotim 13cc; TSx21x28x44mm,volecostim 13,4cc)
Lieve idrocele a destra
Modesto varicocele a sinistra (lieve reflusso al cD dopo manovra di Valsalva e in ortostatismo).

Mia moglie ieri è andata da una ginecologa specializzata in infertilità la quale ha consigliato inseminazione in vitro ???? giusto o sbagliato ??










[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice ,

nè giusto nè sbagliato ed, oltre a sentire la sua ginecologa bisogna ora sentire in diretta anche l'andrologo di suo marito!

Se desidera poi avere informazioni più dettagliate sull’utilizzo delle tecniche di riproduzione assistita , le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/215-fecondazione-vitro-icsi-svolgono-avviene-laboratorio.html ,

Ancora, se desidera avere più informazioni sui corretti rapporti tra andrologo e ginecologo in un Centro di Procreazione Medicalmente Assistita, le consiglio invece di consultare l’articolo sempre pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/201-andrologo-ginecologo-devono-interagire-correttamente-infertilita-coppia.html.

Un cordiale saluto.
[#11] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

indubbiamente i caratteri del suo liquido seminale fanno poco sperare in una possibilità di avere una gravidanza "naturale" e quindi il consiglio di rivolgersi ad un centro di Procreazione Medicalmente Assistita non è sbagliato. Credo che a Cagliari e Sassari possa trovare strutture assolutamente valide
cari saluti
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fatta la valutazione andrologica in diretta poi ci aggiorni, se lo desidera.
[#13] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2008
Save, vi ringrazio per le vostre risposte.L'andrologo ieri sera ci ha consigliato l'inseminazione in vitro ...quante probalità ci sono che il corpo di mia moglie accetti l'embrione ??? che pericoli ci sono ???? e che problemi può dare una stimolazione ovarica ????
Cordiali saluti
[#14] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2008
Salve,l'andrologo dice che un testicolo è sofferente sicuramente per un'infezione avuta in passato avrei una domanda :
Ma non sarebbe meglio "cercare" di migliorare la situazione dello sperma prima di procedere all'inseminazione in vitro?????
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

da questa posizione non è possibile darle delle risposte corrette e precise alle sue domande.

Comunque, se desidera avere informazioni più dettagliate sull’utilizzo delle tecniche di riproduzione assistita, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/215-fecondazione-vitro-icsi-svolgono-avviene-laboratorio.html .

Un cordiale saluto.