Utente 130XXX
Buongiorno,
e' da un paio di mesi che ho dei dolori interni nella zona dei genitali.
Questi dolori comprendono la parte interna del basso addome, all'altezza di prostata etc e i genitali veri e propri.
E' un dolore che prende la parte frontale non l'interno del corpo o almeno questa e' la senzazione che ho.
Il dolore va e viene, a periodi, mentre ho un fastidio semi permanente.
A volte e' comunque molto doloroso.
Viene accentuato notevolmente quando sto seduto e/o ho la vescica piena o quando sto steso a pancia in giu'.
Non ho problemi di alcun genere erettili o nell'urinare, dove sembra tutto normale.
Ho provato ad andare dal dottore un mese fa e sulla base dei sintomi mi ha dato alcune pastiglie di "mebeverine", con effetti nulli.
Mi ha fatto fare anche esami del sangue e urine e sembra che fosse tutto a posto, anche se fra un mese rifaro'quelli del sangue.
Siccome negli ultimi giorni il dolore si e' accentuato tornero' a farmi vedere ma gradirei gentilemente un vostro parere, visto che vivo a Londra ed non e' propriamente semplice farsi capire dal dottore qui su queste cose.
RIngraziandovi anticipatamente, vi porgo i miei piu' cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
E' presumibile che lei non svuoti correttamente la vescica e che questa sensazione di mancato svuotamento possa darle sintomatologia perineale. Peraltro il ristagno urinario può acuire la possibilità di andare incontro ad infezioni urinarie che possono dare risentimenti sull'apparato prostato-vescicolare.
E' opportuno che lei esegua una ecografia renale e vescico-prostatica sovrapubica con valutazione del residuo urinario postminzionale e si faccia rivedere da un urologo.
[#2] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott. Masala,
la ringrazio per i consigli.
Vedro' di tradurli piu' appropriatamente possibile per il mio medico di base qua in modo da procedere con le analisi.
Cordiali saluti
Alessandro
[#3] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott. Masala,
vorrei aggiornarla sul precedente consulto.
Ho effettuato un'ecografia e mi hanno detto che non ci dovrebbero essere problemi. Anche i nuovi esami del sangue hanno dato risultati normali. In ogni caso, siccome non erano in grado di stabilire con certezza se una piccola porzione della parete della prostata era leggermente piu' spessa o era un effetto dell'immagine, mi faranno vedere per sicurezza da un urologo. Domattina vedo il medico di base e dovrei fissare tale appuntamento.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 130XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott. Masala,
Forse sono vicino alla soluzione del problema, sorto quasi un anno fa.
In seguito al mio ultimo aggiornamento, mi e' stata effettuata una cistoscopia perche' l'urologo temeva potesse trattarsi di una forma tumorale interna alla vescica.
Grazie al Cielo l'esito e' stato negativo per cui la diagnosi e' stata di sospetta pubalgia in forma abbastanza forte.
In attesa di un consulto con un fisioterapista o ortopedico ho smesso di allenarmi del tutto e sono ormai a riposo da circa 4 mesi. In effetti il problema sembra essere sparito quasi completamente.
Ho visto l'ortopedico circa 3 settimane fa il quale ha detto che secondo lui e' un problema muscolare relativo all'attacco tra i muscoli pubici e quelli addominali (se ho capito bene...), per cui ora dovro' fare delle sedute di fisioterapia per le quali sto ancora aspettando la chiamata.
Nel frattempo mi ha consigliato di continuare a stare a riposo, cosa che, con grande dispiacere, sto facendo.
La ringrazio nuovamente per i consigli e l'aiuto.
Cordiali saluti