Utente 154XXX
salve, sono un uomo di 46 anni, gay non dichiarato, a volte pratico il rapporto anale ricevuto (sempre protetto), ho un problema di emorroidi di 3° grado (alcune volte trombotiche) che si ripresentano in una fase molto acuta e dolorosa 3/4 volte l'anno, ( a prescindere che io abbia rapporti anali o meno) a seguito di varie visite ed esami specialistici, mi è stato consigliato di intervenire chirurgicamente con il metodo Longo.
Purtroppo, pur avendo consultato più di uno specialista in materia, non sono ancora riuscito a capire quale dei vari metodi sarebbe più indicato, anche perchè non definendo del tutto la mia situazione privata ai vari dottori ho paura, dopo, di non poter più praticare sesso anale.
Sono anche venuto a conoscenza di un nuovo metodo, la CRIOTERAPIA SELETTIVA, che, a quanto pare, dicono prometta miracoli ma che non mi è stata mai consigliata. é una bufala?
A questo punto vorrei tanto un aiuto per capire e decidere su quale sia il miglior intervento, sia dal punto di vista "privato" che da quello più risolutivo e meno doloroso .
Ringrazio di cuore del tempo a me dedicato

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
La patologia da Lei lamentata e il tipo di intervento cui dovrà sottoporsi IMPONGONO la necessità che il Chirurgo sia a completa conoscenza delle sue problematiche.
La crioterapia non fa parte delle metodiche attualmente accreditate per la cura delle emorroidi. La metodica di Longo comporta la permanenza più o meno duratura di clips metalliche che nel suo caso la costringerebbero ad un cambiamento delle sue abitudini.
Non abbia remore nell'esporre completamente le sue esigenze e tenga presente che ogni Medico è legato all'obbligo di segretezza.
[#2] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
A quanto detto dal Dottor Piscitelli, che condivido completamente, mi permetto di aggiungere che in un caso come il suo, nella mia esperienza ed in quella di tanti colleghi, l' emorroidectomia tradizionale sec Milligan Morgan o la nuova procedura thd restano gli interventi di scelta, questo perche' superato il periodo postoperatorio di circa un mese, non residua materiale di sutura metallico all' interno del canale anale e quindi è possibile qualsiasi tipo di rapporto.Auguri!