Utente 153XXX
Buongiorno,
se il diabete è una subdola malattia legata a diversi fattori tra cui anche l'obesità, qualcuno mi dovrebbe spiegare come è possibile che una persona (nello specifico il mio babbo) 77enne di corporatura magra, non fumatore, non bevitore di alcoolici, amante della bicicletta, immune dallo stress, di indole positiva con buon umore già di prima mattina, è malato di diabete da più di trent'anni? forse uno stile di vita sana non è più sufficiente per non ammalarsi... grazie a tutti!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
4% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

Vi sono due forme di diabete.

Diabete tipo 1.
Insorge nell'infanzia o in giovane età e più raramente in età adulta; il pancreas non produce insulina perché le cellule di Langherans, che la producono vengono gradualmente, in modo rapido o lento, distrutte.
La causa è sconosciuta, forse anticorpi diretti contro le cellule di Langherans (meccanismo autoimmunitario).
Sono stati chiamati in causa sia fattori ambientali come una errata alimentazione, sia fattori genetici (predisposizione familiare alla malattia; se vi è un parente diabetico, aumenta la probabilità di ammalarsi di diabete).
La terapia è insulinica.

Diabete tipo 2.
Il 90% dei casi di malattia. Il pancreas produce insulina, ma l'organismo non è in grado di utilizzarla.
Insorge solitamente dopo i 30-40 anni di età.
Fattori di rischio: una predisposizione familiare alla malattia, la sedentarietà, il sovrappeso, la razza.
La terapia può essere con ipoglicemizzanti orali e/o con insulina.

Alcune donne sviluppano un diabete in corso di gravidanza (diabete gestazionale).

Che sia di tipo 1 o di tipo 2, oltre alla terapia, UNO STILE DI VITA SANO (alimentazione corretta, esercizi fisici) E' IN OGNI CASO NECESSARIO per evitare che il diabete peggiori nel tempo e vada incontro alle gravi complicanze.

Cordiali saluti.