Utente 150XXX
Gentili dottori, avrei 3 domande per le quali chiedo cortesemente vostro parere:

1) L'enzima CPK: è stato ribadito che un valore elevato non necessariamente rappresenta una "spia" in quanto potrebbe essere alterato da traumi e/o intensa attività fisica. La mia domanda è la seguente: "può esserci predisposizione alla ipertermia maligna" con valori di CPK nella norma?

2) Capacità anestesista: in una situazione di paziente in buono stato fisico (scala ASA I o II) l'insorgenza di ipertermia maligna è "sempre" guaribile se riconosciuta e curata tempestivamente?

3) Dantrolene: gli ospedali pubblici hanno "obbligatoriamente" a disposizione quantità di questo medicinale in tutte le sale operatorie?

grazie per le vostre risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, alla prima domanda la risposta è no.
Per quanto riguarda la seconda domanda, come in tutto ciò che concerne la medicina, non ci sono risposte assolute, ma molte variabili sia individuali sia legate alla forma morbosa. Diciamo che un paziente in buone condizioni, di cui si conosca la predisposizione, adottando metodiche anestesiologiche idonee, la crisi può addirittura non esserci. Qualora non se ne conosca la predisposizione, magari per uno studio preoperatorio incompleto, ci sono molte possibilità che ne esca ma il rischio è elevato e grave.
Alla terza domanda le rispondo che non conosco posti ove il farmaco non sia disponibile.
E quarto, la sua bambina è stata operata?
[#2] dopo  
Utente 150XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottoressa, l'intervento ci sarà verso fine mese.
Stamattina ho ritirato le analisi del sangue, il valore della creatinfosfochinasi è pari a 120 (range 0-200).
E' pertanto da escludere tale rischio?

grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente, si, tantopiù che lei mi ha scritto che non ci sono precedenti nella sua famiglia ed in quella di sua moglie.
Quella di cui parliamo è una patologia a carattere eredofamiliare.
In bocca al lupo e se lo desidera ci dia notizie.
[#4] dopo  
Utente 150XXX

Iscritto dal 2010
non mancherò e grazie ancora per la sua gentilezza e professionalità