Utente 254XXX
Gentili dottori,

Ho 41 anni, 61 kg non bevo, non fumo, sono in cura con Tenormin per una lieve ipertensione (prendo 1 quarto di pastiglia al dì) circa 6 mesi fa durante un viaggio all'estero ho iniziato ad avere un forte amaro in bocca con nausea e diarrea.
15 giorni prima di questo evento avevo estratto un dente del giudizio ed avevo effettuato terapia antibiotica con Bacacil per 5 giorni ed a seguito di una tonsillite concomitante avevo effettuato una terapia con Augmentin x 10 giorni.
Da quel giorno di 6 mesi fa il sintomo prevalente che non mi abbandona mai 24 ore su 24 è il forte amaro in bocca e la lingua fortemente impaniata, feci solide tendenti al giallo e a volte un senso di nausea.

Non avverto altri sintomi come ad esempio pirosi, tosse o dolori addominali.

Fino ad oggi ho effettuato i seguenti esami/visite:

- Esami del sangue ripetuti più volte in questi mesi ma tutto si è rilevato nella norma (compreso transaminasi, GOT, Bilirubina, amilasi, lipasi ecc). L'unico valore che era alterato per ben 2 volte (268 su 250 di max) era la Fosfatasi alcalina che al 3° esame del sangue è poi risultata nella norma.

- Esami delle feci con ricerca parassitologica negativa

- Esame delle urine con emazie (20 corpi per campo)

- Esame Citologico urine negativo

- Gastroscopia con biopsia con esito di normalità compreso assenza di Helicobacter. (Lieve gastrite)

- Per sospetto reflusso gastroesofageo ho effettuato per 1 mese terapia con Pantorc 40 senza alcun risultato e successivamente con Pariet 20 mg senza alcun risultato.

- Tampone orale per ricerca micosi/batteri risultato negativo

- Breath test al lattosio, glucosio e lattulosio con evidenza di minimo malassorbimento al lattosio.

- Cura per lungo tempo con probiotici (yovis, enterogermina, enterolactis Plus ecc) senza alcun risultato.

- da 6 mesi ho una alimentazione controllata (no sughi, fritti, spezie, vino ecc) senza alcun risultato

- Ecografia addome completa (rifatta 3 volte) senza nulla di evidente (no calcoli, fegato, vie biliari, pancreas, colecisti, prostata ecc a posto.
Soffrivo di una leggera steatosi ma sembra che con la dieta effettuata ora non ci sia più.

L'ultima terapia che appena terminato è il Trimonase (antiprotozoario) che ho preso per 8 giorni e che non solo non mi ha dato alcun beneficio ma mi ha accentuato i sintomi (sapore disgustoso in bocca e lingua fortemente impastata) con episodi di diarrea.

- L'anno scorso avevo effettuato una Colonscopia per un episodio di proctoraggia che è risultata normale.

In 6 mesi ho avuto un calo di peso da 65 a 61kg che francamente non saprei se imputare alla dieta "in bianco" da me effettuata o ad altre cause.

Sulla base di quanto da me fornito potete cortesemente cosigliarmi cosa posso fare per capire e risolvere il mio disturbo.

Vi ringrazio anticipatamente

Stefano


[#2] dopo  
Dr. Attilio Nicastro
28% attività +28
4% attualità +4
12% socialità +12
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caru Utente,
visti i suoi sintomi e la normalità di tutti gli esami eseguiti è difficile darle una risposta. Credo sia opportuno che un medico giudichi il suo stato clinico "di persona" o meglio con un diretto esame clinico ed una visione attenta degli esami eseguiti. Solo in seguito si potrà decidere per un approfondimento diagnostico o impostare una adeguata terapia.
Auguri
Dott. Attilio Nicastro
www.attilionicastro.it