Utente 577XXX
Gentile dottore, sono una ragazzo di 21 anni e da circa tre mesi accuso un fastidio al testicole destro , che sembra essere piu basso del sinistro e di dimensioni leggermente minori, con aggiunta di un fastidio all'interno coscia e prurito anale. Penso si tratti di una malattie varicosa poiche i fastidi sembrano attenuarsi con l'utilizzo di VENOPLANT CREMA. Potrebbe trattarsi di varicocele destro?? e il fastidio anale puo essere correlato?? puo trattarsi di qualche patologia seria?? ringrazio per l'attenzione, cordiali saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo, e spero ,che quanto racconta non sia figlio della Sua ansia ma sia stato valutato da un medico reale.Il varicocele destro,relativamente raro,va diagnosticato con un ecocolordoppler ed una visita,cui non fa cenno nel post.Il prurito anale potrebbe riferirsi alla presenza di emorroidi (anch'esse vene).Ci agiorni in merito.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 577XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio innanzitutto per la sua repentina risposta, non nego che le mie deduzioni possano essere state frutto della mia ansia. Dato che comunque il bruciore è localizzato piu precisamente nella zona perianale e oltretutto il fastidio al testicolo si protrae anche verso il testicolo sinistro e accuso degli sporadici fastidi durante la minzione, calcolando che sono dei fastidi abbastanza leggeri, e essendo oltretutto soggetto a gastrite, potrebbe trattarsi invece di prostatite?? In ogni caso effettuero una visita urologica appena possibile, la ringrzio per la sua attenzione Cordiali saluti!
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la prostatite,cosi come oqni altro stato patologico,va dimostrato con una diagnosi,Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 577XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottore , da alcune settimane la visita urologica e mi è stata diagnosticata una prostatite , e mi è stato prescritto tavanic da 500 una volta al giorno , con annesso flogmev per i primi 15 giorni e prostamev per 3 mesi, piu un esame urine e urinocoltura. Prima di iniziare la cura ho effettutato l'esame urine e l'uricoltura in cui non si è riscontrato nulla di anormale tranne ke una leggera presenza di leucociti nelle urine ( il valore era pari a 5 su 20) , e l'urinocoltura non ha evidenziato la presenza di agenti microbici. Volevo gentilmente chierdele se, visto ke l'uricoltura ha dato esito negativo , è necessario assumere il tavanic e dunque continuare la cura solo con flogmev e prostamev ???
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...segua le indicazioni cliniche e terapeutiche di chi ha avuto il privilegio di visitarLa e giudicare in merito alla strategia da consigliare.L'aspetto clinico e' preponderante rispetto agli esiti laboratoristici.Cordialita'.