Utente 154XXX
Salve. Dalle ultime analisi del sangue mi hanno riscontrato una ANISOCITOSI. Controllando l'esame emocromocitometrico, però, i valori del sangue risultano nella norma. Di seguito riporto i risultati:

*Esame Emocromocitometrico (tra parentesi il valore di riferimento)
Leucociti 9,90mila/mmc (4,0-10,0)
Eritrociti 4,74M/uL (4,5-6,3)
Emoglobina 14,8g/dl (14,0-18,0)
Ematocrito 42,8% (38,0-52,0)
MCV 90,1fL (77,0-98,0)
MCH 31,1pg/erit. (26,0-32,0)
MCHC 34,6g/dL (31,5-36,0)
Amp. distr. eritrocitaria 16,1% (11,6-16,0)
Piastrine 204K/uL (130-400)
Amp. distrib. piastrinica 8,17fL
Formula Leucocitaria in percentuale
Neutrofili 72,60% (37-80)
Linfociti 20,70% (20-48)
Monociti 6,03% (0,9-12)
Eosinofili 0,54% (0,7-7)
Basofili 0,11% (0-2)
Formula Leucocitaria n° assoluto
Neutrofili 7,19K/uL (2,0-6,9)
Linfociti 2,050K/uL (0.6-3,4)
Monociti 0,598K/uL (0-0,9)
Eosinofili 0,053K/uL (0-0,7)
Basofili 0,011K/uL (0-0,2)
OSSERVAZIONI: ANISOCITOSI +

Altri Dati
*Gruppo Sanguigno B Fattore Rh POSITIVO
*Tempo di Protrombina in secondi 9,9
*Attività Protrombinica 120,3%
*I.N.R. 0,89

Quesito: l'anisocitosi, ossia una diversa grandezza dei globuli rossi, è generalmente dovuta ad anemie ma nel mio esame ematologico non risultano valori significativi nell'indagine emocromocitometrico. Non ho mai avuto nelle analisi del sangue fatte precedentemente questa anisocitosi. Ho 30 anni. Sono allergico. In caso esistono terapie per correggere questa anisocitosi? Ad esempio integrazioni con vitamine del gruppo B o col Ferro per via orale?
[#2] dopo  
Dr. Arduino Baraldi
48% attività +48
8% attualità +8
20% socialità +20
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non si preoccupi è una situazione abbastanza frequente, ma la sua ampiezza di distribuzione eritrocitaria è pressochè normale. L'anisocitosi non le comporterà alcun problema