Utente 149XXX
Cari dottori, mi rivolgo a voi perchè da qualche mese sono in fase di accertamento per malessere non meglio identificato. Inizialmente i sintomi erano di tipo neurologico, un mal di testa con aurea a metà ottobre, paresi facciale a fine novembre. I primi accertamenti neurologici rilevano eon negativo, areola ipodensa alla tac che alla RMN risulta come microgliosi aspecifiche. Anche gli esami cardiologici sembrano negativi, ecg, ecocolordoppler vasi epiaortici, giusto l'evidenza di un lieve shunt dx-sn al doppler trans cranico con bubble test.
E' stata indagata poi la tiroide che risulta con valori normali e un nodulo da indagare con l'ago aspirato. Nel frattempo compaiono stanchezza, febbricola e sudori notturni, brividi, mal di testa, dolori sparsi (la parte dx sembra più colpita e debole), acufeni. Il mio medico mi manda allora da un reumatologo che però dalla visita e gli esami ematochimici non trova nessuna evidenza, pensa forse a qualcosa di virale. Ho effettuato ANA, antiENA, fattore reumatoide,anticardiolipina, LAc, ANCa, C3,C4, beta2-microglobuline, tutti con esito negativo e Catene leggere urinarie con tracce di albumina. Ho fatto anche accertamenti di tipo infettivologico in cui risulta che non ho TBC, HIV, Lue, brucellosi, borrelliosi, toxoplasmosi. Risulta invece che ho avuto contatto sia con l'EBV-virus che con il CMV-virus, forse avuti da pochi mesi visti i valori delle IgG ma non in corso. Nei vari esami ematologici le uniche voci fuori range erano: a Novembre: gamma-globuline 19,8% (11,1-18,8); a Dicembre: VES 21mm (fino a 15), a Gennaio: VES 10mm (0-9), gamma-globuline 19,1% (11,1-18,8).
Ora la ves, a Marzo, è nei limiti; ne ho fatte molte altre in questi mesi ma senza evidenze. Forse mi sono dilungata un pò, arrivo al punto. Ho visto a fine Marzo una neuroimmunologa che dalla RM e dai sintomi propende per una vasculite isolata del sistema nervoso. Son stata così spiazzata trovasse qualcosa in quell'esame visto e rivisto da altri che non le ho chiesto nulla. Devo fare altri esami (spect, test cardiovascolari e ecodoppler transcranico) e poi tornare da lei, ahimè solo a Giugno. Ciò che vorrei sapere da voi è se potrebbe essere utile consultare anche un immunologo nonostante i valori ematici negativi. Ho letto quà e là delle vasculiti e mi è parso che se fosse del solo sistema nervoso non dovrei avere i sintomi sistemici che invece ho. Un'altra cosa che mi piacerebbe sapere è se sia necessario conoscere l'origine della vasculite per instaurare un'eventuale terapia. Vi ringrazio per l'attenzione, cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ha messo "troppa carne a fuoco". Provi a ricominciare dal primo passo che ha fatto nella vita reale richiedendo un consulto (anche con il copia-incolla) virtuale in specialità NEUROLOGIA e poi si faranno i passi successivi di pertinenza eventuale di altre specialità.