Utente 122XXX
SALVE A TUTTI, MIA MAMMA DI 76 ANNI E' STATA COLPITA DA ICTUS CEREBRALE .IL COLPO NON E' STATO DEVASTANTE FORTUNATAMENTE, SOLO DEBOLEZZA AGLI ARTI SX. NON E' MAI SUBENTRATA PARALISI, NON E' STATA INTACCATA LA PAROLA E NEANCHE LA VISTA. E' STATA RICOVERATA 10 GIORNI E POI DIMESSA. SENTE FORMICOLIO ALLA MANO, MA LA MUOVELA GAMBA ZOPPETTA UN PO' MA CAMMINA. ORA VOLEVO CHIEDERE, LA PRESSIONE AL MOMENTO DEL RICOVERO ERA 230 SU 100 , AL RITORNO A CASA DOPO 10 GIORNI TUTTO ABBASTANZA BENE POI 3 GIORNI DOPO DI NUOVO LA PRESSIONE A 240. SCAPPIAMO ALL'OSPEDALE DOVE LE FANNO UNA FLEBO E TORNIAMO A CASA. SI RIPRENDE PRESSIONE 150 SU 64. SOLO CHE QUESTA PRESSIONE NON STA DOMATA, PERCHE' LA MATTINA SIAMO SUI 140 60 E VERSO SERA TORNA SUI 180 COSA DOBBIAMO FARE?VI PREGO DATEMI UN COSIGLIO. GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
lei richiede un consiglio davvero banale.....urege una consulenza domiciliare di un collega!!
Saluti