Utente 117XXX
buongiorno, vi scrivo perchè da due giorni soffro di una stanchezza molto pesante.
I sintomi principali sono pesantezza delle gambe e stanchezza dei muscoli. Non è un vero e proprio sonno perchè se in queste condizioni mi metto a letto passa parecchio prima che mi addormenti e comunque sento che non è stanchezza da sonno.
Per di piu in concomitanza con questi sintomi ho osservato una difficoltà respiratoria, di cui già ho patito in passato quando mangiavo qualcosa a cui ero intollerante. Soffro infatti di stomaco e il sintomo di respiro affannoso mi era capitato spesso, ma ultimamente, avendo levato gli alimenti sconsigliati, mi era passato. Ogni tanto avverto anche alcuni dolori allo stomaco e alla pancia (piu o meno circa due dita sopra l'ombelico, e nella parte sinistra sotto le costole, dove dovrebbe essere il colon).
da una prima visita dal mio medico curante mi è stato detto che il problema di respiro puo essere attribuito o ad un problema di stomaco (pero' lo sto avvertendo anche a stomaco vuoto) o ad uno stato ansioso (lo sono molto). Per quanto riguarda la stanchezza invece sono uscente da un po di tempo in ospedale per un drenaggio di pneumotorace, ed il medico ha attribuito a questo periodo pesante la stanchezza (io pero' nei giorni precedenti non ho avuto una stanchezza cosi importante).
Per dovere di cronaca preciso che da circa natale non sono stato bene per piu di una settimana consecutiva. prima mal di gola, poi stomaco, poi causa difese immunitarie basse ho preso alcuni virus,ed in seguito il ricovero in ospedale. inoltre tre giorni fa ho fatto l'ennesima puntura di acido folico (prescritta per carenza nelle ultime analisi).

Non ho idea di cosa possa essere, se puo essere un'infiammazione del colon o dello stomaco che possa dare sintomi cosi evidenti improvvisamente, fatto sta che è molto fastidioso perchè sono costretto a stare spesso a letto durante la giornata.
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Io mi affiderei al suo curante che a parere mio ha ben inquadrato il problema da quello che scrive Lei.

In particolare non parlerei di >>problema di respiro puo essere attribuito o ad un problema di stomaco >>>
ma di REFLUSSO gastroesofageo.

Ne parli con il suo curante.