Utente 153XXX
Gentili Dottori,
proprio oggi ho ritirato l'esito della visita medica fatta presso l'azienda dove lavoro circa 10 gg fa.
E' tutto abbastanza regolare, ma non capisco l'esito scritto sull'elettrocardiogramma. I dati riportati sono i seguenti:
"frequenza ventricolare: 107 bpm (a riposo)
intervallo pr 136 ms
durata qrs: 94ms
qt/qtc: 322/384 ms
assi p-qrs-t: 33 57 56
tachicardia sinusale, ritmo ecg anormale e anomalie aspecifiche della ripolarizzazione ventricolare".
Non so se è collegato, ma da qualche settimana avverto come dei battiti molto frequenti, seguiti come da una pausa.
Inoltre ho sempre avvertito una certa tachicardia, ma non me ne sono mai curata molto perchè la attribuivo all'uso dei farmaci per l'asma.
In casa ho un apparecchio per misurare la pressione e i valori sono mediamente 90/60.
In termini semplici mi può dire se l'esito dell'ECG evidenzia un quadro patologico?
Ringrazio fin d'ora chi potrà darmi un' opinione al riguardo.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
sebbene la corretta interpretazione dell'ECG vada fatta sempre visivamente e non solo basandosi sul referto letterale, la sintomatologia riferita potrebbe essere indicativa di una extrasistolia da rivalutare anche in base alla terapia farmacologica in atto. Ne parli al curante o ad un collega cardiologo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2010
Lunedi cercherò un cardiologo nella mia zona per un controllo. Grazie e complimenti per il servizio offerto.