Utente 104XXX
Buongiorno,
solo ieri ho scoperto attraverso il prick test di essere allergico alla paritaria. tutto è iniziato i primi di marzo con un raffreddore. Non so se ho una forma leggera o più intensa. Starnutisco di tanto in tanto, il naso cola e mi prudono gli occhi. Le chiedo se è proprio indispensabile prendere l'antistaminico oppure se si può fare a meno. Nel primo esame allergologico che fece risultai allergico anche all'artemisia. In questo non sono più allergico a questa pianta. Quindi le chiedo se anche la paritaria può avere l'effetto di non esserci più.
aspetto una sua preziosa risposta.
grazie
[#1] dopo  
Dr.ssa Franca Scapellato
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
se ha i sintomi di un'allergia respiratoria ha un'allergia respiratoria, che si può curare con sintomatici come gli antistaminici se i sintomi sono leggeri, e in questo caso si può valutare con il medico il rapporto effetti collaterali/ beneficio; se invece i sintomi sono più intensi e coinvolgono tutto l'apparato respiratorio, bronchi e polmoni compresi, il trattamento sintomatico va effettuato sicuramente.
Molto importante è comunque la desensibilizzazione per prevenire i disturbi.
Chi è predisposto alle allergie può avere reazioni più o meno intense a questo o quell'allergene a seconda di tanti fattori, tra i quali l'esposizione ambientale (l'artemisia produce pollini a fine estate, in questo periodo nell'ambiente non c'è).
Saluti